Cronaca » Cultura

Mercoledì 07 Novembre 2018 - ore 11:40

Unimore / Prosegue il ciclo di conferenze 'Carte rivelatrici'. Qualità dell'aria, c'è un progetto dell'Università

Progetto Trafair. Nella foto al centro del tavolo sono riconoscibili da sx: Alessandro Bigi, Josè Romon Rios Viqueira,Laura Po, Massimo Borghi e Luca Chiantore


Prosegue il ciclo di conferenze “Carte rivelatrici”, dedicato al patrimonio culturale estense di archivi e biblioteche nell’era digitale, organizzato dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Modena e Gallerie Estensi. Un nuovo incontro è in programma per giovedì 8 novembre e si parlerà di Lodovico Antonio Muratori attraverso il racconto che ne farà il dott. Matteo Al Kalak di Unimore.

Terzo appuntamento del nuovo ciclo di conferenze, “Carte rivelatrici” dedicate al patrimonio culturale estense di archivi e biblioteche nell’era del digitale. 

Sarà dedicato alla musica all’epoca degli estensi e si terrà giovedì 8 novembre 2018 alle ore 15.00 presso la Biblioteca Estense Universitaria del Palazzo dei Musei (Largo Porta Sant’Agostino, 337) a Modena. Sarà il dott. Matteo Al Kalak di Unimoread accompagnare il pubblico a “Costruire un’identità: Lodovico Antonio Muratori e gli Estensi”.

Muratori – spiega Matteo Al Kalak di Unimore – resta una delle personalità più affascinanti della storia estense, capace di dare un lustro europeo alla dinastia che fu chiamato a servire e che governò il ducato di Modena. Si deve a lui la riscoperta dello sterminato patrimonio estense, dalla Biblioteca, agli archivi, sino ai grandi tesori di arte e di antichità di cui i duchi furono collezionisti”.

L’iniziativa organizzata dalla prof.ssa Elena Fumagalli e dal dott. Matteo Al Kalak del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore, insieme all’Archivio di Stato diModena, vede quest’anno la presenza anche di Gallerie Estensi.

La partecipazione al ciclo di conferenze, aperte a tutti e pensate per un pubblico ampio e non specialistico, consentirà agli studentidel Dipartimento di studi linguistici e culturali di acquisire fino a un massimo di 3 CFU.

----------

Parte da Modena una offensiva per migliorare la qualità dell’aria nelle città. Un progetto finanziato dalla Comunità Europea, denominato TRAFAIR - Understanding Traffic Flows to Improve Air quality, punta attraverso l’analisi del flusso veicolare e le previsioni meteorologiche a sviluppare un servizio per la previsione della qualità dell'aria urbana. Nella fase sperimentale saranno coinvolte 6 citta: Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Saragozza, Santiago de Compostela, dove verranno installati una serie di sensori di qualità dell'aria a basso costo. Coinvolti nel progetto, che dispone di un finanziamento superiore ai 2 milioni di euro, oltre a Unimore, anche il Comune di Modena, Lepida S.p.A, la Regione Toscana, l’Università di Firenze, l’Università di Saragozza, l’Università di Santiago de Compostela, il Comune di Santiago de Compostela e il Centro di supercomputing della Galizia (Fondazione CESGA). Il coordinamento affidato alla prof.ssa Laura Po dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Modena ha tenuto a battesimo l’avvio di un ambizioso progetto europeo che mira a porre sotto controllo e contenere l’inquinamento atmosferico della città. Si tratta di un progetto sperimentale che coinvolgerà 4 città italiane (Modena, Firenze, Livorno, Pisa) e 2 città spagnole (Saragozza, Santiago de Compostela).

Il progetto, denominato TRAFAIR -  Understanding Traffic Flows to Improve Air quality (Analisi del flusso veicolare per il monitoraggio e miglioramento della qualità dell'aria nei contesti urbani), coordinato dalla prof.ssa Laura Po del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore, ha visto la luce in questi giorni, quando a Modena si sono ritrovate per il kick off meeting una trentina di docenti ed esperti di amministrazioni pubbliche coinvolte.

Oltre a Unimore, infatti, il progetto si avvale della collaborazione di 8 partner tra Italia e Spagna: il Comune di Modena, Lepida S.p.A, la Regione Toscana, l’Università di Firenze, l’Università di Saragozza, l’Università di Santiago de Compostela, il Comune di Santiago de Compostela e il Centro di supercomputing della Galizia (Fondazione CESGA).

Il nostro dipartimento – ha affermato il Direttore del DIEF prof. Massimo Borghi - è lieto di essere coinvolto come capofila di questo progetto cofinanziato dalla Comunità Europea, che mira a monitorare e predire la qualità dell'aria urbana in 6 città Europee tra Italia e Spagna. Siamo orgogliosi della sua forte componete interdisciplinare che poggia su una preziosa sinergia creatasi all’interno del nostro dipartimento tra ingegneria informatica ed ingegneria ambientale. Inoltre, siamo compiaciuti del fatto che questo progetto è condotto da giovani ricercatori come Laura Po, coordinatrice ed esperta informatica, e Alessandro Bigi, activity leader e riferimento per la sua parte ambientale. Ma, l’aspetto più interessante dal punto di vista occupazionale è che questo progetto darà la possibilità, già da questo mese, a 3 validi giovani di lavorare con specifici assegni di ricerca”.

Gli impatti ambientali del traffico sono di grande interesse nelle maggiori aree metropolitane europee. L'inquinamento dell'aria provoca 400.000 morti ogni anno ed è la prima causa ambientale di morte prematura in Europa. 

Una delle principali fonti di inquinamento atmosferico – ricorda la prof.ssa Laura Po di Unimore - è causata dal traffico stradale e dai trasporti che determinano un alto livello di NOx e di PM2.5. Tuttavia, i comuni e i cittadini soffrono della mancanza di strumenti completi e veloci per stimare il livello di inquinamento derivante dalle diverse condizioni del flusso di traffico che consentirebbe di ottimizzare le strategie di controllo

Il progetto TRAFAIR mira, quindi, a fornire stime in tempo reale sull'inquinamento atmosferico in città su scala urbana attraverso l’installazione di una serie di sensori di qualità dell'aria a basso costo sparsi nelle 6 città europee coinvolte: Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Saragozza, Santiago de Compostela; per poi sviluppare un servizio per la previsione della qualità dell'aria urbana in base alle previsioni metereologiche e ai flussi veicolari di traffico avvalendosi delle tecnologie High-performance computing per elaborare tramite i modelli di simulazione il calcolo della diffusione di inquinanti nell'area urbana; e, infine, pubblicare una serie di open data e rendere accessibili alle pubbliche amministrazioni e ai cittadini strumenti per il monitoraggio e la visualizzazione delle mappe della qualità dell'aria urbana e delle mappe di previsione della qualità dell'aria nelle 6 città europee coinvolte nel progetto.

TRAFAIR – conclude la prof.ssa Laura Po di Unimore - si occuperà di sviluppare soluzioni innovative e sostenibili che combinano dati sulla qualità dell’aria, condizioni meteorologiche e flussi di traffico per produrre nuove informazioni a vantaggio di cittadini e amministratori comunali/regionali”.

I ricercatori avranno a disposizione un finanziamento totale di 2.197.530,00 euro, co-finanziato al 75% da CEF Telecom, il Network Trans-European Telecommunication. La maggior parte del finanziamento, pari a 601.420,00 euro, è attributo alla unità di ricerca di Unimore.

Il progetto che durerà 24 mesi è identificato dalla Action 2017-EU-IA-0167 ed è stato ammesso al contributo all'interno della call sui Public Open Data della Connecting Europe Facility.

LAURA PO

Si è laureata in Ingegneria Informatica nel 2005 e ha poi ottenuto il dottorato nel 2010 presso l'Università di Modena e Reggio Emilia. Autrice di più di 30 articoli scientifici, ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali ed internazionali ed ora è alla guida di TRAFAIR. Si occupa di Big Data e Linked (open) data, nonché di tutti i problemi connessi alla elaborazione, gestione, integrazione e visualizzazione di grandi moli di dati come il mapping, l’esplorazione, l'interrogazione, la ricerca semantica, e per i dati di tipo testuale, la disambiguazione, l'identificazione di argomenti rilevanti. Dal punto di vista applicativo ha preso parte allo sviluppo di un sistema di integrazione dati, un sistema di disambiguazione e annotazione per dati strutturati e guida lo sviluppo di un tool per la visualizzazione multilivello di Linked Data (H-BOLD). E' co-fondatrice di uno spin-off universitario, Datariver srl, che sviluppa soluzioni per la data integration. Insegna "Sistemi Informativi e Web Semantico" e "Basi di Dati e Lab" presso il Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari" di Modena e "Sistemi informativi e basi di dati" presso il Dipartimento Scienze e Metodi dell'Ingegneria di Reggio Emilia.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".