Cronaca » Cultura

Sabato 05 Ottobre 2019 - ore 07:55

SITO UNESCO MODENA PER DUE GIORNI “PATRIMONIO MONDIALE IN FESTA” (VIDEO)

Sabato 5 e domenica 6 ottobre tante iniziative per condividere con i cittadini la conoscenza del bene prezioso di cui la comunità è erede e custode. E la Ghirlandina compie 700 anni

Seconda edizione, sabato 5 e domenica 6 ottobre, di “Patrimonio Mondiale in festa”, festa annuale dedicata a Piazza Grande con Duomo e Ghirlandina, dal 1997 Patrimonio dell’umanità Unesco, con 50 iniziative gratuite per condividere con i cittadini la conoscenza del bene prezioso di cui tutta la comunità è erede e custode.

Tanti gli appuntamenti in programma per adulti, bambini e famiglie, progettati dal Coordinamento Sito Unesco Modena dei Musei civici, in collaborazione con i Musei del Duomo e il Servizio Promozione della città e turismo. Al centro i 700 anni del completamento della Ghirlandina (1319) con iniziative anche per bambini e famiglie, in particolare domenica 6 settembre. Quindi, aperture straordinarie dei monumenti con concerti, mostre e installazioni video, incontri con esperti, visite-spettacolo, dimostrazioni di interventi conservativi sulle pietre, presentazione della campagna "Io sono Patrimonio dell’Umanità" con immersioni virtuali, visite guidate a tema, animazioni, narrazioni e giochi sul tema del cantiere della Torre, percorsi sensoriali, e suono manuale delle campane (quelle della Ghirlandina per secoli hanno segnato i tempi e gli eventi della città e della comunità dei modenesi). Il programma è stato presentato lunedì 30 settembre da Andrea Bortolamasi, assessore alla Cultura, Francesca Piccinini, direttrice dei Musei civici e coordinatrice del Sito Unesco di Modena, e Giovanna Caselgrandi, direttrice dei Musei del Duomo.

L’idea di un appuntamento annuale dedicato al Sito Unesco nasce da un’indagine di qualità condotta nel 2016, come suggerimento dei cittadini, molti dei quali hanno detto di desiderare conoscere meglio e condividere questo bene prezioso.

L’iscrizione nel 1997 alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco del Sito di piazza Grande con la Cattedrale romanica e la Torre Ghirlandina ha questa motivazione: “La creazione congiunta di Lanfranco e Wiligelmo è un capolavoro del genio creativo umano, in cui una nuova relazione dialettica tra architettura e scultura si impone nello stile romanico. Il complesso modenese riveste un’importanza fondamentale nel testimoniare le tradizioni culturali del XII e XIII secolo; è, inoltre, uno dei migliori esempi di complesso monumentale in cui i valori religiosi e civici sono accorpati in un contesto urbano medievale”.

Il programma completo di “Patrimonio Mondiale in festa” è consultabile online sul sito internet del Coordinamento (www.unesco.modena.it). Prenotazioni allo Iat Informazioni e accoglienza turistica di piazza Grande 14, tel. 059 2032660, (www.visitmodena.it).

PROGRAMMA DEL WEEKEND DI FESTA

50 appuntamenti gratuiti per il Patrimonio mondiale e i 700 anni della Ghirlandina Campanari, animazioni, visite guidate, esperienze sensoriali, giochi, caccia al tesoro

Per “Patrimonio Mondiale in festa 2019”, il Coordinamento del Sito Unesco dei musei Civici, in collaborazione con Musei del Duomo e Servizio promozione della città e turismo, mira con un programma articolato a coinvolgere la comunità nella trasmissione dei valori di cui è portatore il complesso monumentale cittadino.

Sabato 5 la festa sarà aperta poco prima delle 10 da un’esibizione con suono manuale delle campane, a cura dell’Unione campanari modenesi “Alberto Corni”: in onore della torre campanaria più importante della città il suono delle campane scandirà i vari momenti delle due giornate, introducendo l’apertura ufficiale alla presenza delle autorità prevista per le 10.30 nella sede dell’Urp. I campanari terranno inoltre dimostrazioni per il pubblico del metodo bolognese-modenese, sabato alle ore 11.30, 15.30 e 23 e domenica in chiusura, alle 19. Tra le suonate sono previsti due spettacoli itineranti, con ritrovo alla Petra Ringadora alle 16 e alle 21, a cura di Crono Organizzazione Eventi, dal titolo “Al suon della maggior campana”, su prenotazione, e laboratori organizzati da diverse scuole modenesi, che si terranno dalle 16 alle 19. L’Istituto Venturi propone nel Cortile dei Musei del Duomo "Diventa tu stesso Patrimonio dell’Umanità", immersione virtuale nei luoghi inaccessibili del Sito; il Fermi porta in piazza, sotto al portico di Palazzo Comunale, delle dimostrazioni di pulitura del materiale lapideo, guidate da Roberto Monaco restauratore della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio; il Liceo Muratori San Carlo inviterà i cittadini a sfidarsi al “Mutinagame”, gioco da tavolo sulla nostra città inventato e realizzato dagli studenti. Alle 17 e alle 18 Federica Collorafi aprirà le porte dell’Archivio Diocesano per mostrare, su prenotazione, alcuni capolavori e le fonti legate al completamento della Torre. Dalle 18 alle 21, in tre turni, su prenotazione, sarà possibile immergersi in un’esperienza sensoriale nel Lapidario dei Musei del Duomo, guidati da Nadia Luppi e Cristina Mori nel percorso pensato per tutti, vedenti e non vedenti, “Metope empatiche e sguardi curiosi”, con l’accompagnamento musicale del Vecchi - Tonelli. Sono previste aperture straordinarie serali a ingresso gratuito per la Ghirlandina dalle 19 alle 23, con accompagnamento musicale del Vecchi Tonelli; per le Sagrestie del Duomo alle 19 e alle 21, su prenotazione; per i Musei del Duomo (orario di apertura per l’occasione 9 - 23), dove è in corso la mostra “Corpi celesti”, con i canti polifonici di Tavolata armonica alle 21, 21.45 e 22.30; per le Sale storiche di Palazzo Comunale, dalle 19 alle 23; per il percorso tattile “A portata di mano”, al piano terra di Palazzo Comunale, sabato dalle 16 alle 23 e domenica fino alle 19.

Domenica 6 la festa prosegue con visite guidate su prenotazione alle 10 e alle 11, curate da Rossella Cadignani e Francesca Piccinini, sul tema “Palazzo Comunale tra Medioevo e Rinascimento”. Dalle 15.30 Marco Bertarini aspetta bambini e famiglie nel cortile dei Musei del Duomo per la narrazione “Ghirlandina a testa in giù”; a seguire i partecipanti potranno cimentarsi nel gioco “La mia piazza non ha segreti”, con un premio per tutti. Mentre gli studenti ripropongono la dimostrazione di pulitura delle pietre e “Mutinagame”, alle 17.30 nel Salone dell’Arcivescovado del Palazzo Arcivescovile in corso Duomo, il pubblico sarà coinvolto nell’originale presentazione della ricerca di Sonja Testi “2019-1319: Ghirlandina a ritroso nel tempo.” con letture dell’attore Marco Bertarini (ingresso libero fino a esaurimento posti). Il programma completo è consultabile all’indirizzowww.unesco.modena.it o sui canali social dei Musei Civici di Modena.

Per partecipare alle iniziative che prevedono la prenotazione è possibile rivolgersi allo Iat (Ufficio informazione e accoglienza turistica), recandosi in piazza Grande 14, o telefonando allo 059 2032660, da lunedì a sabato dalle 9 alle 18 e domenica dalle 9.30 alle 18 (www.visitmodena.it).

GHIRLANDINA 700 E “IO SONO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ”

Domenica 6 ottobre attività sul settimo centenario del completamento della Torre. Parte una campagna di sensibilizzazione per avvicinare i cittadini al Sito Unesco

“Patrimonio mondiale in festa” 2019 è dedicato anche alla Ghirlandina che compie 700 anni. La Torre, completata da Enrico da Campione nel 1319, nella serata di sabato 5 ottobre sarà visitabile con apertura straordinaria dalle 19 alle 23, e nel pomeriggio di domenica 6 ottobre sarà al centro di più appuntamenti e iniziative.

Nel Cortile dei Musei del Duomo a partire dalle 15.30 bambini e famiglie potranno partecipare a “Ghirlandina a testa in giù” e a “La mia piazza non ha segreti”, la narrazione di e con Marco Bertarini, e la caccia al tesoro con un quiz sulla torre simbolo della città, con un premio “magnetico” per i giocatori.

Alle 17.30, nel Salone dell’Arcivescovado di Palazzo Arcivescovile, in corso Duomo, si terrà un’originale presentazione, con letture dell’attore Marco Bertarini, della ricerca “2019-1319: Ghirlandina a ritroso nel tempo”, curata da Sonja Testi col supporto di Soroptimist International Club. Un percorso a ritroso per riscoprire quanto è accaduto alla Torre dal momento in cui è stata portata a termine a oggi.

La partecipazione agli eventi è libera, fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo la narrazione si svolgerà all’interno del Lapidario dei Musei del Duomo.

L’indagine di qualità del 2016 sul sito Unesco ha rivelato come buona parte dei cittadini sappia che Duomo, Ghirlandina e piazza Grande rientrano nella Lista del Patrimonio mondiale dell’umanità, ritenendo che ciò sia un valore aggiunto.

Il piano di gestione del sito 2018/20 ha inoltre individuato tra i suoi obiettivi quello di accrescere il numero dei cittadini consapevoli e orgogliosi del proprio Sito con campagne e iniziative di sensibilizzazione per una maggiore condivisione dei valori civili, religiosi e artistici che esso incarna e per una partecipazione attiva alla salvaguardia del complesso. Da qui nasce “Io sono patrimonio dell'umanità”, campagna di comunicazione finalizzata ad accrescere ancor più nei cittadini un senso di appartenenza intorno al Sito Unesco e stimolare un sentimento di identità, tutela e valorizzazione verso ciò che è motivo di orgoglio per la storia della città. Il progetto si presenta proprio nell'ambito di “Patrimonio mondiale in festa” 2019.

PERCHÉ È PATRIMONIO DELL’UMANITÀ

Le motivazioni dell’iscrizione alla lista di piazza Grande con Duomo e Ghirlandina

L’iscrizione alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco del sito di piazza Grande con la Cattedrale romanica e la Torre civica Ghirlandina è avvenuta nel 1997 con questa motivazione:La creazione congiunta di Lanfranco e Wiligelmo è un capolavoro del genio creativo umano, in cui una nuova relazione dialettica tra architettura e scultura si impone nello stile romanico. Il complesso modenese riveste un’importanza fondamentale nel testimoniare le tradizioni culturali del XII e XIII secolo; è inoltre uno dei migliori esempi di complesso monumentale in cui i valori religiosi e civici sono accorpati in un contesto urbano medievale”.

Alla motivazione sul sito web dell’Unesco sono affiancati i quattro criteri in base ai quali il Sito è stato iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale. 

(I): la Cattedrale di Modena e la Torre, con le straordinarie sculture e l’originale struttura architettonica, sono un capolavoro del genio creatore umano, grazie all’attività congiunta di due straordinari artisti, Lanfranco e Wiligelmo;

(II): tra il XII e il XIII secolo il complesso monumentale ha rappresentato una delle principali scuole di un nuovo linguaggio figurativo destinato ad avere una enorme influenza sullo sviluppo dell’arte romanica nella pianura padana. A livello europeo, le sculture del Duomo di Modena offrono un punto di vista privilegiato per comprendere il contesto culturale che ha accompagnato la rinascita della scultura monumentale in pietra. Pochissimi altri complessi monumentali, tra i quali Tolosa e Moissac, possono vantare tale importanza sotto questo particolare punto di vista;

(III): la costruzione del complesso è una delle testimonianze più eccezionali della società urbana nell’Italia settentrionale tra i secoli XII e XIII: la sua organizzazione, il suo carattere religioso, le sue credenze e i suoi valori sono tutti riflessi nella storia degli edifici;

(IV): il complesso monumentale costituito dalla Cattedrale, dalla Torre Civica e dalla piazza offre un esempio di sviluppo urbano strettamente collegato ai valori della vita civica, specialmente nelle relazioni che esso rivela tra l’economia, la religione e la vita politica e sociale della città.

Per ascoltare il video di presentazione cliccare sotto. Servizio Modena Noi

multimedia

Patrimonio mondiale in festa. Presentazione delle iniziative

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".