Cronaca » Dalla città

Martedì 26 Marzo 2013 - ore 10:04

''Senza alcol sei più cool'': un mese di iniziative nelle scuole

da sinistra: Starace, Maletti, Corvese, Menabue, Martini, Fattori, Annovi, Roversi.

Il consumo di bevande alcoliche è molto diffuso tra gli adolescenti. In aprile, nelle scuole secondarie di I e II grado della provincia di Modena, iniziative rivolte a ragazzi, genitori e insegnanti. “Alcol: se stai a zero, vinci” l’altro messaggio che caratterizza la campagna di comunicazione

Il consumo di bevande alcoliche è molto diffuso tra giovani e adolescenti: secondo uno studio già a undici anni i ragazzi hanno un rapporto alterato con l’alcol e una rilevante percentuale di quindicenni dice di aver bevuto tanto da ubriacarsi almeno una volta. Per aiutare i ragazzi a capire che le sostanze alcoliche sono un grave fattore di rischio per la propria salute, le Azienda sanitarie di Modena e l’Ufficio Scolastico provinciale organizzano in aprile, mese nazionale della prevenzione alcologica, una campagna che coinvolge in maniera specifica il mondo della scuola. La campagna, rivolta alle scuole secondarie di I e II grado della provincia di Modena, mette in guardia dall'alcol come fattore di rischio per i giovani, evidenziando la raccomandazione dell’Organizzazione mondiale della sanità sulla totale astensione dal consumo fino a sedici anni, poiché l'organismo non è ancora in grado di metabolizzare in modo adeguato la sostanza: fino a questa età viene considerato un comportamento a rischio anche il consumo di una sola bevanda alcolica durante l’anno. La scuola è il luogo più idoneo per indirizzare messaggi di prevenzione perché ha la straordinaria caratteristica di riunire al proprio interno la generazione adulta e quella giovane. Sono previste attività e iniziative differenziate per i diversi destinatari. Gli eventi rivolti agli studenti, principalmente laboratori didattici, saranno coordinati dal personale sanitario e organizzati con la collaborazione dei docenti. Molte delle iniziative sono condotte attraverso la “peer education” ("educazione tra pari"), un metodo d’intervento tra i più efficaci nell’ambito della promozione della salute e nella prevenzione dei comportamenti a rischio. In pratica saranno alcuni ragazzi, opportunamente formati, a gestire le attività educative con i loro pari. Anche i genitori saranno coinvolti nelle iniziative: riceveranno infatti una cartolina che illustra come il loro ruolo sia fondamentale per evitare che i bambini assumano bevande alcoliche e per promuovere nei ragazzi un atteggiamento responsabile nei confronti dell'alcol. Oltre alla distribuzione della cartolina, che in molte scuole avverrà in occasione dei ricevimenti generali, in alcuni istituti sono previste vere e proprie interviste condotte dai ragazzi. Per i docenti è previsto il seminario formativo “Alcol: se stai a zero vinci. Il ruolo della scuola nella prevenzione alcologica” che si svolgerà in due edizioni presso la scuola Marconi di Modena (venerdì 12 aprile e giovedì 18 aprile, dalle 14.30 alle 18.30). Il seminario affianca ad una parte teorica per gli insegnanti l’esperienza pratica di attività didattiche da riproporre ai propri allievi. Le scuole, dunque, saranno contemporaneamente destinatarie delle attività della campagna e soggetti attivi nel diffondere messaggi che possano arrivare a tutta la comunità.

“Senza alcol sei più cool”, “Alcol: se stai a zero, vinci”: due importanti messaggi per ragazzi e adulti

“Senza alcool sei più cool” e “Alcol: se stai a zero, vinci” sono i messaggi che caratterizzano i materiali della campagna di prevenzione alcologica, messi a punto tramite un “processo partecipato” in cui alunni, docenti e genitori hanno espresso pareri e commenti on line riguardo proposte grafiche e slogan. Nei materiali rivolti ai ragazzi (una locandina da diffondere nelle scuole, un adesivo e una spilla) viene utilizzata la forma espressiva dei graffiti - colorati, irriverenti e diretti - per trasmettere con immediatezza l’idea di come sia apprezzabile, condivisibile, attuale, “cool” per usare il linguaggio dei giovani, uno stile di vita libero dall’alcol. Sono stati realizzati anche una cartolina con suggerimenti per i genitori da distribuire durante i ricevimenti generali e un block-notes per gli insegnanti. In una sezione web dedicata, www.ppsmodena.it/alcol si trovano i materiali realizzati e tutte le iniziative in programma nei diversi distretti. Per suggerire forme alternative del bere, sono disponibili inoltre ricette di cocktail analcolici preparate dagli alunni dell’Istituto alberghiero di Serramazzoni.

I partner

L'iniziativa, organizzata nell’ambito del programma territoriale “Comunicazione e Promozione della Salute” e sostenuta dalla CTSS (Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria), è realizzata insieme alle associazioni: Al-ANON - Familiari di Alcolisti; AA - Alcolisti Anonimi; CAT - Club Alcologici Territoriali; L.A.G. Società Cooperativa Sociale Onlus; AIGVS - Associazione Italiana Giovani Vittime della Strada. Collaborano alla campagna: A.I.O.P. (Associazione Italiana Ospedalità Privata) Emilia-Romagna, Ordine Provinciale dei Medici, Ordine Provinciale dei Farmacisti, Federfarma Modena e Farmacie Comunali di Modena spa.

I dati sul consumo di alcolici

In provincia di Modena, lo studio Passi (il sistema di monitoraggio della salute della popolazione che effettua analisi a campione per l’Azienda Usl) stima che siano circa 325mila le persone tra 18 e 69 anni che consumano regolarmente bevande alcoliche. La salute del 24% di loro sarebbe seriamente a rischio. La classe d’età più interessata da modalità di consumo “a rischio” di bevande alcoliche è proprio quella dei giovani (48% dei 18-24enni). Un dato allarmante, che non può essere in alcun modo sottovalutato. L’alcol, infatti, è uno dei principali ‘fattori di rischio’ per la salute, soprattutto nei minorenni che sono più vulnerabili ai suoi effetti negativi e facilmente condizionabili ad assumere ‘cattive abitudini’. Secondo le ultime statistiche, in Europa, l’iniziazione al consumo di bevande alcoliche avviene in media intorno ai 12 anni. L’Italia, insieme all’Inghilterra, è il paese europeo in cui l’età media di iniziazione all’alcol è più precoce (11 anni circa). Dai dati Istat relativi al 2012 emerge, inoltre, che in Italia il consumo di sostanze alcoliche considerato “a rischio” coinvolge l’11,9% dei ragazzi d’età compresa tra 11 e 15 anni, senza differenze evidenti di genere. Tra i 14-17enni chi consuma bevande alcoliche “fuori pasto” è passato dal 15% del 2001 al 19% del 2011. A livello regionale, l’indagine HBSC (Health Behaviour in School-aged Children) del 2010 ha dimostrato che già dopo gli 11 anni molti giovani hanno un rapporto “alterato” con l’alcol (il 5% degli undicenni e il 25% dei quindicenni). Comportamenti estremamente dannosi, come il “binge drinking” (dall’inglese ‘binge’, baldoria o abbuffata e ‘drinking’, bere), interesserebbero il 38% dei ragazzi e il 24% delle ragazze di 15 anni. La prima ubriacatura, invece, arriva mediamente a 14 anni.

Le iniziative sono state presentate nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Mariella Martini (Direttore generale Azienda USL Modena), Silvia Menabue (Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna - Uff. XII-Ambito territoriale per la provincia di Modena), Maria Grazia Roversi (Provincia di Modena), Francesca Maletti (Assessore Politiche sociali, sanitarie e abitative Comune di Modena), Giuseppe Fattori (Responsabile Programma territoriale "Comunicazione e Promozione della Salute"), Fabrizio Starace (Direttore Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche - Azienda USL Modena), Claudio Annovi (Direttore Dipendenze Patologiche area sud Azienda USL Modena, Responsabile del progetto interaziendale “Alcol“), Maria Corvese (Settore Dipendenze Patologiche - Azienda USL Modena, Referente progetto “Prevenzione disturbi alcolcorrelati e Scuole libere dall’alcol”).

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".