Altri sport » Varie

Lunedì 11 Dicembre 2017 - ore 15:53

PARTITA DELLA STELLA 2017, SPORTIVI IN CAMPO PER BETLEMME. IN DIRETTA DALLE 20 SU MODENANOI TV

Gruppo Caritas Baby Hospital
partita della stella. organizzatori- sportivi- assessori e sponsor alla conferenza stampa
Rachele Barbieri

L'11 dicembre dalle 20 al PalaPanini di Modena tanti campioni si mettono in gioco per divertire il pubblico e sostenere il Caritas Baby Hospital e l'Hogar Nino Dios. Offerta libera

L'attaccante del Bologna e della Nazionale Italiana Simone Verdi, l'allenatore di Azimut Modena Volley Radostin Stoytchev e Rachele Barbieri, campionessa di Serramazzoni, medaglia d'oro nel ciclismo su pista specialità scratch. E ancora Cecilia Camellini, campionessa di nuoto, Claud Adjapong e Federico Di Francesco, calciatori rispettivamente del Sassuolo (e dell’under 21 azzurra) e del Bologna, e tanti altri. Sono alcuni dei campioni che il prossimo 11 dicembre si ritroveranno a partire dalle 20 al PalaPanini di Modena per la Partita della Stella, grande festa di sport e solidarietà giunta alla quinta edizione.

L’iniziativa è stata presentata al Caseificio 4 Madonne di Lesignana questa mattina, mercoledì 6 dicembre, dagli assessori comunali Giulio Guerzoni (Sport) e Ludovica Carla Ferrari (Attività economiche), con Pierluigi Senatore, vicepresidente di Rock No War e Stefano Prampolini di “Un ponte verso Betlemme”, presenti anche alcuni dei campioni sportivi che parteciperanno all’iniziativa l’11 dicembre al PalaPanini.

L'ingresso come sempre sarà ad offerta libera e durante la serata verranno regalati buoni sconto per Conad Ipermercato al centro commerciale La Rotonda di via Morane 500. L'obiettivo è sempre raccogliere fondi per il Caritas Baby Hospital di Betlemme, unico ospedale pediatrico della Cisgiordania, che ogni giorno dal 1952 offre cure mediche e assistenza a tutti i bambini, prime vittime delle conseguenze del conflitto israelo - palestinese. Quest'anno i fondi verranno devoluti anche all'Hogar Ninos Dios, casa di accoglienza per bambini disabili fisici e mentali gestito dalle suore dell'ordine del Verbo Incarnato che da anni si occupano di questi ragazzi, abbandonati dalle loro famiglie. Anche l'Hogar vive di Provvidenza e non ha alcun aiuto pubblico. Al momento sono 33 le persone, anche con disabilità molto gravi, che vengono accudite da cinque suore. Una realtà che la delegazione modenese ha visitato lo scorso ottobre e che ha deciso di aiutare.

Anche quest'anno i partecipanti alla Partita della Stella verranno divisi in quattro squadre: "Amici del Bovo", "Nessun1Escluso", Amici di Paolo Ponzo" e "Rock No War".

Confermate anche quest'anno le glorie della pallavolo come Luca Cantagalli, Andrea Sartoretti, Stefano Recine e tanti altri. Presenti come sempre due ex del Modena calcio come Marco Ballotta e Riccardo Nardini. Diversi ospiti comunicheranno la loro presenza a ridosso dell'evento quindi si attendono sorprese.

Come l’anno scorso, la festa ospita l’iniziativa a cui sono invitati a partecipare, per essere applauditi dal pubblico e premiati dall'assessorato allo Sport, gli atleti modenesi di tutte le discipline distintisi a livello nazionale e internazionale.

La Partita della Stella è promossa da Comune di Modena, Un ponte verso Betlemme e Rock No War, e ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Figc (Federazione italiana gioco calcio), dell’Aic (Associazione italiana calciatori), dell’Aia (Associazione italiana arbitri), dell’Aiac (Associazione italiana allenatori di calcio), del Coni e degli enti di promozione sportiva Uisp, Csi e Aics.

Sponsor: Piacere Modena, Conad, Aceto Balsamico del Duca, Bper Banca, Gep Informatica, Domus Assistenza, Caseificio 4 Madonne, Errea Play Modena, Cantina di Carpi e Sorbara, Mollificio Modenese, Gruppo Assimoco, Galvani, Confcooperative Modena, Modena Volley e Decathlon.

Per informazioni aggiornate si può consultare il sito www.rocknowar.it o cliccare mi piace sulla pagina Facebook "Un ponte verso Betlemme".

Donazioni si possono fare sul c/c 5775: Rock No War – Un ponte verso Betlemme, Banca Interprovinciale, Formigine - IBAN IT82G0339566780CC0020005775

ULTIME ADESIONI

ANCHE TONI E DJ RINGO ALLA PARTITA DELLA STELLA PER BETLEMME

Lunedì 11 dicembre dalle 20 al PalaPanini di Modena ci saranno pure Blengini e Fabio Soli per divertire il pubblico e sostenere Caritas Baby Hospital e Hogar Nino Dios.

Luca Toni, dj Ringo e Blengini. Tris di nuovi arrivi per la Partita della Stella in programma a Modena per beneficenza lunedì 11 dicembre dalle 20. La lista di campioni pronti a mettersi in gioco per divertire il pubblico del PalaPanini e sostenere Caritas Baby Hospital e Hogar Nino Dios di Betlemme era già bella. Le adesioni dell’ultima ora prospettano un ricco “parterre de roi” ancora aperto a nuove sorprese.

Luca Toni, il bomber campione del mondo con gli azzurri, ha già partecipato all’iniziativa concedendosi con il sorriso a innumerevoli autografi e selfie con gli spettatori più giovani. “Chicco” Blengini, mister della nazionale maschile di volley ha guidato gli azzurri a emozionare i tifosi italiani con una splendida olimpiade e non solo. Dalla pallavolo arrivano altre adesioni importanti, come quella di Samuele Papi e quella di Fabio Soli, coach della Bunge Ravenna che domenica 10 affronta al PalaPanini l’Azimut Modena Volley dell’altro ospite della Stella Rado Stoytchev, prefigurando una improbabile rivincita a calcetto. Si aggiungono all'attaccante del Bologna e della Nazionale Italiana Simone Verdi e Rachele Barbieri, campionessa di Serramazzoni, medaglia d'oro nel ciclismo su pista specialità scratch. E ancora Cecilia Camellini, campionessa di nuoto, Claud Adjapong e Federico Di Francesco, calciatori rispettivamente del Sassuolo (e dell’under 21 azzurra) e del Bologna, e tanti altri. Tutti in campo dalle 20 di lunedì 11 dicembre per una grande festa di sport e solidarietà giunta alla quinta edizione.

L'ingresso come sempre sarà ad offerta libera e durante la serata verranno regalati buoni sconto per Conad Ipermercato al centro commerciale La Rotonda di via Morane 500. L'obiettivo è raccogliere fondi per il Caritas Baby Hospital di Betlemme, unico ospedale pediatrico della Cisgiordania, che ogni giorno dal 1952 offre cure mediche e assistenza a tutti i bambini, prime vittime delle conseguenze del conflitto israelo - palestinese. Quest'anno i fondi verranno devoluti anche all'Hogar Ninos Dios, casa di accoglienza per bambini disabili fisici e mentali gestito dalle suore del Verbo Incarnato che si occupano di questi ragazzi, abbandonati dalle loro famiglie. Anche l'Hogar vive di Provvidenza e non ha alcun aiuto pubblico. Al momento sono 33 le persone, anche con disabilità molto gravi, che vengono accudite da cinque suore. Una realtà che la delegazione modenese ha visitato lo scorso ottobre e che ha deciso di aiutare.

I partecipanti alla Partita della Stella verranno divisi in quattro squadre: "Amici del Bovo", "Nessun1Escluso", Amici di Paolo Ponzo" e "Rock No War".

Confermate le glorie della pallavolo come Luca Cantagalli, Andrea Sartoretti, Stefano Recine e tanti altri. Presenti come sempre due ex del Modena calcio come Marco Ballotta e Riccardo Nardini. La festa ospita in apertura l’iniziativa a cui sono invitati, per essere applauditi dal pubblico e premiati dal Comune, gli atleti modenesi di tutte le discipline distintisi a livello nazionale e internazionale.

La Partita della Stella è promossa da Comune di Modena, Un ponte verso Betlemme e Rock No War, e ha il patrocinio di Regione Emilia - Romagna, Figc (Federazione italiana gioco calcio), Aic (Associazione italiana calciatori), Aia (Associazione italiana arbitri), Aiac (Associazione italiana allenatori di calcio), del Coni e degli enti di promozione sportiva Uisp, Csi e Aics.

Sponsor: Piacere Modena, Conad, Aceto Balsamico del Duca, Bper Banca, Gep Informatica, Domus Assistenza, Caseificio 4 Madonne, Errea Play Modena, Cantina di Carpi e Sorbara, Mollificio Modenese, Gruppo Assimoco, Galvani, Confcooperative Modena, Modena Volley e Decathlon.

Per informazioni aggiornate si può consultare il sito www.rocknowar.it o cliccare mi piace sulla pagina Facebook "Un ponte verso Betlemme".

Donazioni si possono fare sul c/c 5775: Rock No War – Un ponte verso Betlemme, Banca Interprovinciale, Formigine - IBAN IT82G0339566780CC0020005775

COME SI SVOLGE IL TORNEO BENEFICO

Due semifinali e due finali di calcio a 5. Ai protagonisti prodotti tipici. Tanti patrocini e sponsor. Buoni spesa a chi fa offerte per l’ospedale dei bimbi a Betlemme

La sera dell'11 dicembre per la Partita della Stella al Palasport di Modena si disputeranno due semifinali e due finali, dirette da arbitri della serie A di calcio a 5. Tutte le partite si svolgono in due tempi da 7 minuti che, in caso di parità, si risolveranno ai calci di rigore. Ai vincitori la “gloria”, il divertimento e la soddisfazione di aver partecipato. Per tutti quelli che scendono in campo o in panchina prodotti tipici locali, come Aceto balsamico di Modena, Parmigiano Reggiano e Lambrusco di Sorbara.

Le squadre (quattro: "Amici del Bovo", "Nessun1Escluso", Amici di Paolo Ponzo" e "Rock No War") saranno capitanate dai campioni in attività, distribuiti per sorteggio per creare un equilibrio agonistico che favorisca lo spettacolo sul campo.

A condurre la serata saranno Pierluigi Senatore di Radio Bruno e Alessandro Iori di Trc’ Tv, impegnati con tutti i partecipanti in un'iniziativa che vuole divertire e coinvolgere tante persone per aiutare il Caritas Baby Hospital e l'Hogar Nino Dios di Betlemme, ospedale e orfanotrofio a ridosso del muro che separa Betlemme da Gerusalemme.

Organizzata dal Comune di Modena con “Rock No War” e “Un ponte verso Betlemme”, la Partita della Stella ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Figc (Federazione italiana gioco calcio), dell’Aic (Associazione italiana calciatori), dell’Aia (Associazione italiana arbitri), del Coni e degli enti di promozione sportiva Uisp, Csi e Aics. Tanti gli sponsor, fondamentali per raggiungere ottimi risultati con le loro donazioni. Tra questi Piacere Modena, Conad, Aceto Balsamico del Duca, Bper Banca, Gep Informatica, Domus Assistenza, Caseificio 4 Madonne, Errea Play Modena, Gruppo Assimoco, Galvani, Confcooperative Modena, Modena Volley, Decathlon, Cantina di Carpi e Sorbara, Mollificio Modenese.

Alla “Partita della Stella” per ogni offerta si riceveranno subito, offerti da partner e sponsor dell’iniziativa, gadget e buoni spesa Conad da 5 o 10 euro a seconda dell’offerta e il nuovo Album di figurine dei Calciatori Panini. È possibile fare donazioni per il Caritas Baby Hospital di Betlemme e l'Hogar Nino Dios anche prima e dopo la “Partita della Stella” sul conto corrente “Rock No War - Un ponte verso Betlemme” Banca Interprovinciale filiale di Formigine (Mo) codice IBAN: IT82 G03395 66780 CC 0020005775 – causale “Un ponte verso Betlemme”.

CARITAS BABY HOSPITAL E HOGAR NINO DIOS

Le offerte raccolte alla serata dell’11 dicembre sosterranno a Betlemme l’unico ospedale pediatrico di Cisgiordania e l’orfanotrofio per bimbi disabili e abbandonati

Il Caritas Baby Hospital di Betlemme - a cui andranno le offerte raccolte con la “Partita della Stella” dell'11 dicembre al Palasport di Modena - è l'unico ospedale pediatrico della Cisgiordania. In questa struttura lavorano 228 persone musulmane e cristiane e vengono accolti e curati bambini senza distinzione né di razza né di religione. L’ospedale, che conta 40mila visite ogni anno e 82 posti letto, ospita e cura bimbini per lo più colpiti da malattie gastrointestinali, dovute all’acqua non potabile nei campi profughi, cardio-respiratorie, conseguenza della mancanza di riscaldamento nei mesi invernali e malformazioni, frequenti a causa dell’unione in matrimonio di primi cugini. Dal 1952 questo luogo, situato a pochi passi dal muro che Israele ha costruito per dividersi dai territori palestinesi, ha salvato la vita di migliaia di bambini, che non avrebbero altro posto in cui essere curati in una situazione di continua difficoltà a causa del muro di cemento alto 9 metri e lungo più di 900 chilometri, dove al check point devono fermarsi anche le ambulanze.

L’ospedale, che vive unicamente di donazioni e non riceve alcun contributo pubblico, oggi conta due reparti pediatrici, uno per neonati e prematuri predisposto per cure intensive, un asilo infantile, un ambulatorio ecografico, una scuola per infermiere e una per le madri che usufruiscono anche di piccoli alloggi per poter stare accanto ai loro figli. Dall'8 ottobre 2014 c’è anche una sala giochi, grazie a un progetto nato nel 2011 che l'anno scorso si è concretizzato, con l’inaugurazione della struttura realizzata interamente grazie alle offerte provenienti dall’Italia e da Modena, che da anni raccoglie fondi a favore di questa causa.

Da quest'anno l'associazione “Un ponte verso Betlemme” ha deciso di donare parte dei fondi raccolti anche all'orfanotrofio Hogar Nino Dios a pochi chilometri di distanza dal Baby Hospital. Anche questa struttura, gestita con amore dalle Suore del Verbo Incarnato, vive di Provvidenza e senza alcun sostentamento pubblico. Nella Casa sono accolti in via permanente bambini e ragazzi che intraprendono anche un percorso assistenziale e riabilitativo. In un contesto già povero e caratterizzato da una situazione endemica di violenza e tensione come quello palestinese, i bambini disabili e affetti da malformazioni spesso vengono abbandonati dalle famiglie che vedono nell’handicap un disonore. Le madri spesso non sanno come far fronte alle disabilità dei figli a causa della mancanza di una cultura dell’assistenza verso i più deboli e sfavoriti.

Modena è stata molto attiva in questi anni, con tante iniziative che hanno permesso di raccogliere circa 100 mila euro, consegnati a suor Donatella Lessio quando era, responsabile della formazione e colonna portante del Caritas Baby Hospital.

Alcuni modenesi hanno conosciuto questa realtà in occasione della prima edizione della Maratona della Pace Betlemme – Gerusalemme: una gara non competitiva ma altamente simbolica nata per unire, attraverso lo sport, due città simbolo, oggi divise da un muro che continua ad essere costruito. Un incontro durante il quale hanno potuto toccare con mano l’importanza del lavoro portato avanti dalle suore benedettine di Padova che gestiscono l’ospedale, e il loro quotidiano impegno per i bambini. Da quell’incontro, ogni anno la delegazione modenese, con il progetto “Un Ponte verso Betlemme”, porta all’ospedale i fondi ricavati da varie iniziative organizzate sul territorio. Nel 2008 e nel 2009 grazie al progetto “Seguendo la Stella”, un’asta di presepi artigianali, sono stati donati all’ospedale rispettivamente 4 mila e 7.200 euro. Nel 2010, poi, con una sottoscrizione interna a premi organizzata dalla società Maritain di Modena sono stati raccolti altri 2.500 euro. A queste iniziative sono seguite due aste di beneficenza. La prima, che si è svolta il 19 dicembre 2010 all’ex cinema Principe di Modena, ha potuto contare sulla presenza di trenta artisti modenesi che, donando le loro opere, hanno permesso di raccogliere 10.400 euro. L’evento è stato replicato l’anno seguente, il 27 novembre 2011 al Caffè Concerto, dove sono stati raccolti 17.500 euro. Questi soldi sono stati utilizzati per l’acquisto di un apparecchio radiologico portatile. A questa somma vanno aggiunti i proventi della vendita del libro fotografico "Nato a Betlemme" di Valentina Lanzilli e Luigi Ottani, che racconta le storie di chi ogni giorno vive sulla propria pelle le conseguenze del conflitto israeliano-palestinese. Nel maggio del 2013 un assegno da 19mila euro è stato consegnato a suor Donatella Lessio da monsignor Antonio Lanfranchi, arcivescovo – abate di Modena e Nonantola. Nello stesso anno si è pensato a un evento che unisse lo sport alla solidarietà e nacque la “Partita della Stella”: un quadrangolare di calcetto tra vecchie e nuove glorie dello sport. Nella prima edizione sono stati raccolti 17 mila euro, mentre nell'edizione 2014 si è arrivati a quota 19.500. Nel 2015 le donazioni hanno raggiunto i 24 mila euro, mentre altri 20 mila sono stati donati lo scorso anno.

ANCHE UN GRAZIE AGLI ATLETI MODENESI

Al Palasport convocati per un riconoscimento pubblico anche i circa 160 sportivi che hanno ottenuto titoli nazionali e internazionali nella stagione 2016-2017

Alla Partita della Stella saranno invitati anche i circa 160 atleti modenesi che nella stagione 2016-2017 hanno raggiunto risultati di eccellenza ottenendo titoli nazionali e internazionali. Con loro sono invitati anche 33 allenatori e 22 presidenti di società. Tante le discipline rappresentate: dall’atletica al nuoto, dalla ginnastica artistica alle arti marziali, dagli sport di squadra - al pattinaggio - alla canoa - al volteggio equestre e all’automobilismo. Con una buona rappresentanza anche di altri sport come arrampicata sportiva, pentathlon, tiro con l’arco, tennis tavolo, bowling, pattinaggio in linea, lotta greco romana, pugilato, sci per diversamente abili.

“Anche quest’anno diremo grazie agli atleti, ai tecnici e alle società modenesi che si sono distinti nelle tante discipline sportive che si praticano a Modena”, commenta Giulio Guerzoni, assessore allo Sport del Comune di Modena, che aggiunge: “Lo faremo in una serata di divertimento e valori, come è quella della Partita della Stella, perché i risultati eccellenti di tanti sportivi nati e cresciuti nella nostra città ci rendono orgogliosi e testimoniano della capacità dei modenesi di perseguire e raggiungere obiettivi con una quotidianità fatta di impegno e sacrifici”.

Tutti gli atleti medagliati che saranno presenti alla Partita della Stella, riceveranno un riconoscimento e festeggeranno insieme anche con una foto di gruppo e una presentazione al pubblico. L’elenco di tutti gli atleti, con l’indicazione della specialità, del titolo ottenuto e della squadra di appartenenza sarà sul sito web dell’assessorato comunale allo Sport (www.comune.modena.it/sport).

Video presentazione Partita della Stella 2017. Cliccare sotto.

multimedia

Video presentazione la partita della stella

lascia il tuo commento ...
Loading ...
total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".