Cronaca » Dalla città

Mercoledì 05 Giugno 2019 - ore 18:34

Modena, la festa dei carabinieri per l'anniversario (VIDEO)

Più di 24 mila reati, pari al 75% di quelli denunciati nell’ultimo anno, 518 persone arrestate , 4700 denunciate. Sono questi alcuni numeri dell’ultimo anno di attività dei carabinieri, presentati oggi nella celebrazioni per la fondazione dell’arma.

I carabinieri hanno festeggiato questa mattina a Modena, presso la caserma Messineo, i 205 anni dalla fondazione dell'Arma. Un momento solenne per celebrare la storia e l'impegno dei militari. Alla cerimonia hanno preso parte le autorità civili, militari e religiose.

LA STORIA

La celebrazione si è svolta in occasione della ricorrenza della concessione della prima medaglia d'oro al valor militare alla bandiera, per il complesso delle operazioni svolte durante la I guerra mondiale. I militari della provincia di Modena commemoreranno l'evento con una cerimonia che si terrà alle 10 nella caserma Emanuele Messineo di Viale Tassoni, alla presenza delle massime autorità della provincia. L'istituzione dell'Arma risale al 13 luglio 1814, data in cui Re Vittorio Emanuele I costituì, con Regie Patenti, un corpo di militari ''per buona condotta e saviezza distinti'', denominato dei Carabinieri Reali, ai quali furono affidati compiti di difesa dello Stato e di tutela della sicurezza pubblica, duplice attribuzione che non rappresentò l'unico aspetto caratterizzante del nuovo organismo. Quei soldati d'élite, a differenza degli altri militari, vennero distribuiti su tutto il territorio del regno, dalle città ai villaggi, a contatto con la popolazione, sin dal 1822, attraverso l'articolazione in stazioni, il cui numero e la cui forza vennero determinate ''in proporzione delle popolazioni e dei costumi degli abitanti''.

L'ARMA A MODENA

La presenza a Modena dell'Arma dei Carabinieri risale invece al 1859, quando giunse nel territorio il maggiore Giuseppe Formenti, che procedette allo scioglimento dei locali Dragoni e alla costituzione di una Guardia caratterizzata da tutte le attribuzioni del Corpo dei Carabinieri. Attualmente dal Comando Provinciale Carabinieri di Modena, dipendono quattro Compagnie (Modena, Sassuolo, Carpi e Pavullo nel frignano), due tenenze (Vignola e Castelfranco Emilia) e 39 stazioni, reparti che operano costantemente a servizio della collettività. Anche se la data di istituzione dei carabinieri risale al 13 luglio 1814, tuttavia l'Arma celebra, convenzionalmente, la fondazione nel giorno della ricorrenza della concessione alla sua Bandiera di Guerra, della prima Medaglia d'Oro al Valor Militare - avvenuta il 5 giugno 1920 - per il contributo reso dai carabinieri durante il primo conflitto mondiale. A Modena, la festa dell'Arma costituisce anche un momento per tracciare alcuni bilanci e considerazioni sulle attività espletate nell'anno dai Carabinieri. Il 5 giugno, il comandante provinciale, il colonnello Giovanni Balboni, nel suo intervento, fornirà alcuni dati ufficiali in merito.

LA CERIMONIA

Alle ore 10, nella piazza d’armi della caserma si è inquadrato uno schieramento su tre blocchi di formazione, composti da plotoni di Comandanti di Stazione, di Carabinieri in Grande Uniforme Speciale e di militari delle varie specializzazioni. Lo schieramento di mezzi in dotazione ai reparti ha completato la formazione e la presenza dei Gonfaloni dei Comuni di Modena e Montefiorino (decorati di medaglia d’oro al valor militare) e Labari, hanno dato ulteriore lustro alla cerimonia.

La cerimonia si è conclusa con la consegna dei riconoscimenti ai militari che si sono distinti in attività di servizio.

I DATI SULL'ATTIVITA'

A Modena, la festa dell’Arma costituisce anche un momento per tracciare alcuni bilanci e considerazioni sulle attività espletate nell’anno dai Carabinieri. Il loro Comandante Provinciale, Colonnello Giovanni Balboni, nel suo intervento, ha specificato che, dal 1 aprile 2018 al 31 marzo 2019, i reparti dipendenti hanno proceduto per 24.385 reati (pari a oltre il 75% dei reati globalmente denunciati dai cittadini alle FF.PP.), con 518 persone arrestate e 4.689 denunciate. L’impegno dell’Arma, oltreché nelle consuete attività di prevenzione e contrasto alla criminalità in ogni sua forma, è stato particolarmente rivolto al contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti tra i giovani, fenomeno particolarmente registrato a livello nazionale. L’attività espletata nel particolare settore, i cui gravi effetti sulle persone non si limitano a compromettere la salute dell’assuntore ma anche, sempre più spesso, è causa scatenante di ben più gravi e talvolta efferati delitti, hanno impegnato tutti i militari, confermando l’insostituibile opera sul territorio delle Stazioni Carabinieri, giungendo all’arresto di 172 persone e al deferimento di altre 186 per reati di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività di prevenzione espressa dall’Arma nella provincia non si è limitata ai soli servizi esterni; nell’anno precedente sono stati effettuati anche numerosi (il dato del 2018) incontri e conferenze con le scolaresche sul tema della cultura della legalità, grazie alla piena e fattiva collaborazione dei vari Dirigenti Scolastici. Per sottolineare tale contributo, il Colonnello Giovanni Balboni, nel corso della celebrazione, ha consegnato attestati di riconoscenza ad alcuni istituti scolastici che si sono particolarmente distinti per il loro impegno nell’opera di formazione della cultura della legalità.

Anche la realizzazione di un secondo locale attrezzato per le audizioni protette, ha ricordato il Comandante Provinciale, allestita in una Compagnia periferica della provincia con il contributo della locale amministrazione comunale, è stato un ulteriore momento in cui si è manifestata la sempre crescente attenzione e sensibilità del personale dell’Arma nel delicato tema delle violenze domestiche.


"Anche quest’anno i Carabinieri della Provincia di Modena sono stati protagonisti di numerose operazioni di servizio - ha ricordato nel suo intervento il Comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Modena, Balboni - che hanno suscitato il plauso delle Autorità, della cittadinanza e della scala gerarchica".

I RICONOSCIMENTI

Per alcuni di questi, in particolare per 8 militari dipendenti, protagonisti di tre diverse operazioni di servizio di notevole rilevanza, la consegna dei relativi Encomi avverrà presso il superiore Comando di Legione a Bologna. Tra questi, il Car. PESARO Cesare,in favore del quale il Sindaco di Modena, ha voluto conferire un premio particolare,  la “Bonissima” - riproduzione di un’antica statua posta all'angolo del Palazzo comunale di Modena - simbolo della storia sociale e solidale di Modena, per il gesto compiuto in data 8 agosto 2018, in una via del centro storico di questo Capoluogo, quando, nel procedere all’identificazione e alla ricerca di un uomo senza fissa dimora, poiché resosi responsabile, poco prima, del furto di generi alimentari, provvedeva, oltre alla dovuta denuncia del reo, ad acquistare e a donare alla stesso un paio di sandali, poiché riscontrato in evidente stato di indigenza e sprovvisto di calzature”.
In occasione della celebrazione in Modena sono stati consegnati:“ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A:
Cap. PUCCINELLI Nicola, Comandante della Compagnia di Pavullo - attualmente, in missione fuori area all’estero - Mar.Magg. CIUFFA Paolo Comandante di Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pavullo, Mar.Ord. ALESSANDRINI Marco e App.Sc. MOSCONE Luca addetti all’Aliquota Operativa della Compagnia di Pavullo e Mar. VARRESE Luigi addetto alla Stazione di Pavullo, con la seguente motivazione”:
“COMANDANTE DI COMPAGNIA DISTACCATA, COMANDANTE DI ALIQUOTA RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, ADDETTO DI ALIQUOTA OPERATIVA DI COMPAGNIA/STAZIONE DISTACCATA, DANDO PROVA DI ELEVATA PROFESSIONALITA’, LODEVOLE SPIRITO DI SACRIFICIO E NON COMUNI DOTI INVESTIGATIVE, COORDINAVA/FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITA’ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE RESOSI RESPONSABILE DI ESTORSIONE IN DANNO DI UN IMPRENDITORE. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI 3 PERSONE E IL DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTA’ DI ULTERIORI 4 CORREI
Provincia di Modena, settembre 2017 – giugno 2018”. 
“Consegna gli attestati il Prefetto di Modena, Dottoressa Maria Patrizia PABA”.
    “ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A:
Brig. DIANA Pier Paolo, Capo equipaggio presso l’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sassuolo, con la seguente motivazione”.
“ADDETTO AD ALIQUOTA RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, CON ELEVATA PROFESSIONALITA’, SPREZZO DEL PERICOLO E FERMA DETERMINAZIONE, NON ESITAVA AD AFFRONTARE UN UOMO IN STATO DI ALTERAZIONE PSICOFISICA CHE, BRANDENDO UN COLTELLO, TENTAVA DI SCAGLIARSI CONTRO DUE COMMILITONI. L’INTERVENTO CONSENTIVA DI DISARMARE E IMMOBILIZZARE L’ESAGITATO, SCONGIURANDO COSI’ PIU’ GRAVI CONSEGUENZE.
Maranello, 11 maggio 2018”. 
“Consegna l’attestato, il Sindaco di Modena, Gian Carlo MUZZARELLI”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: Lgt.C.S. CAPPELLO Luca e Lgt.C.S. BRUNO Ilvo, rispettivamente, Comandante ed addetto della Stazione di Finale Emilia, Lgt.C.S. FALCHI Franco, Mar.Magg. MARIN Luca, App.Sc.Q.S.ALIVERNINI Nazareno e App.Sc. PILUSO Gianluca, rispettivamente, il primo, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carpi e gli altri tre addetti del citato Nucleo, con la seguente motivazione”.
 “COMANDANTE E ADDETTO DI NORM DI COMPAGNIA DISTACCATA E COMANDANTE/ADDETTO DI STAZIONE DISTACCATA,EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITA’ E NOTEVOLI DOTI INVESTIGATIVE, PARTECIPAVA, CON PERSEVERNTE IMPEGNO A COMPLESSA ATTIVITA’ D’INDAGINE VOLTA AD INDIVIDUARE GLI AUTORI DI UN EFFERATO OMICIDIO DI UN’ANZIANA DONNA, A SCOPO DI RAPINA, CHE AVEVA DESTATO GRAVE ALLARME SOCIALE. L’INDAGINE SI CONCLUDEVA CON L’ESECUZIONE DI TRE DECRETI DI FERMO NEI CONFRONTI DI ALTRETTANTE PERSONE DI ORIGINE MAROCCHINA.
Finale Emilia, 18 settembre/23 ottobre 2017”. 
“Consegna gli attestati il Presidente della Provincia di Modena, Gian Domenico TOMEI”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: Mar.Magg. CUCCURU Raimondo e App. DE MARCO Gianpasquale, addetti alla Tenenza di Castelfranco Emilia, con la seguente motivazione”.
 “ADDETTO A TENENZA, CON ELEVATA PROFESSINALITA’ E PERSEVERANTE IMPEGNO, SVOLGEVA ASSIDUA ATTIVITA’ DI INDAGINE VOLTA AD IDENTIFICAREUN SOGGETTO AUTORE DI DIVERSI INCENDI DOLOSI AI DANNI DI VEICOLI, AVVENUTI NEI GIORNI PRECEDENTI, CHE DESTAVANO GRAVE ALLARME SOCIALE NELLA POPOLAZIONE. L’ATTIVITA’ SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DEL RESPONSABILE.
Castelfranco Emilia, 17 e 18 agosto 2018”. 
“Consegna gli attestati l’Arcivescovo di Modena e Nonantola, Mons. Erio CASTELLUCCI”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: Lgt.C.S. CORSETTI Armando, Comandante della Stazione di Concordia sulla Secchia, Lgt.C.S. FALCHI Franco, Mar.Magg. MARIN Luca, App.Sc.Q.S.ALIVERNINI Nazareno e App.Sc. PILUSO Gianluca, rispettivamente, il primo, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carpi e gli altri tre addetti del citato Nucleo, con la seguente motivazione”.
“COMANDANTE E ADDETTO DI NORM DI COMPAGNIA DISTACCATA E COMANDANTE DI STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO NOTEVOLISSIMA DETERMINAZIONE, SPICCATA CAPACITA’ INVESTIGATIVA E PREGEVOLE COMPETENZA, PARTECIPAVA A SERRATISSIMA ED ARTICOLATA ATTIVITA’ DI INDAGINE CHE CONSENTIVA DI INDIVIDUARE I RESPONSABILI DI UN TENTATO OMICIDIO AI DANNI DI CITTADINO EXTRA-COMUNITARIO. L’INDAGINE SI CONCLUDEVA CON L’ESECUZIONE DI DUE DECRETI DI FERMO NEI CONFRONTI DI ALTRETTANTE PERSONE
Concordia sulla Secchia, 6 – 21 aprile 2018”.
“Consegna gli attestati il Presidente del Consiglio Comunale di Modena, Francesca MALETTI”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: Vice.Brig. DI PIETRO Francesco, addetto alla Stazione Carabinieri di Bomporto, con la seguente motivazione”.
“ADDETTO A STAZIONE DISTACCATA, LIBERO DAL SERVIZIO, NEL CENTRO DI UN COMUNE LIMITROFO, AVENDO RICONOSCIUTO DUE EVASI DAGLI ARRESTI DOMICILIARI EXTRA-COMUNITARI, LASCIAVA IL PROPRIO VEICOLO ALLA MOGLIE, CONTATTAVA I COLLEGHI DELLA LOCALE STAZIONE E IMMEDIATAMENTE, SENZA ESITARE, INIZIAVA IL LORO PEDINAMENTO, SINO ALL’ARRIVO DEI CITATI MILITARI CON I QUALI PROVVEDEVA AL LORO ARRESTO. L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA, INFORMATA DELL’ACCADUTO, EMETTEVA ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE NEI CONFRONTI DEGLI ARRESTATI”.
Bomporto e Nonantola, 18 giugno 2018”.
“Consegna l’attestato il Procuratore della Repubblica di Modena, Dott. Paolo GIOVAGNOLI”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: App.Sc.Q.S. SEVERIN Liviano e App.Sc. LANDI Giuseppe, addetti all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pavullo, con la seguente motivazione”.
“ADDETTO AD ALIQUOTA RADIOMOBILE DI COMPAGNIA DISTACCATA, DOPO AVER INDIVIDUATO ED INTERCETTATO UN’AUTOVETTURA RUBATA CON A BORDO TRE SOGGETTI, NON ESITAVA A PORSI AL LORO INSEGUIMENTO FINO A QUANDO GLI STESSI, FERMATO IL VEICOLO, SI DAVANO A PRECIPITOSA FUGA NELLA VICINA BOSCAGLIA. CON ELEVATA PROFESSIONALITA’ E SPREZZO DEL PERICOLO INSEGUIVA, IN TERRENO IMPERVIO, I FUGGITIVI, DIMOSTRATISI POI, PERICOLOSI CRIMINALI DEDITI A FURTI CON SCASSO DI ESERCIZI COMMERCIALI. RAGGIUNTI I FUGGITIVI, INGAGGIAVA UNA COLLUTTAZIONE CON UNO DI ESSI CHE VENIVA IMMEDIATAMENTE ARRESTATO E, NONOSTANTE, I PATITI TRAUMI, CON ASSOLUTA TENACIA PROSEGUIVA LE RICERCHE, RIUSCENDO A BLOCCARE ED ASSICURARE ALLA GIUSTIZIA IL SECONDO MALVIVENTE.
Pavullo nel frignano, 29 novembre 2018”.
 “Consegna gli attestati il Comandante Provinciale della Guardia di finanza, Col. Adriano D’ELIA”.
    “LETTERA DI VIVO APPREZZAMENTO DEL COMANDANTE DELLA LEGIONE EMILIA ROMAGNA A: App.Sc. GEMMI Tommaso, addetto alla Centrale Operativa della Compagnia di Modena, con la seguente motivazione”.
“OPERATORE DI CENTRALE OPERATIVA DI COMANDO PROVINCIALE, EVIDENZIANDO SPICCATO INTUITO ED ELEVATA CAPACITA’ PROFESSIONALE, GESTIVA LE OPERAZIONI DI RINTRACCIO DI UNA PERSONA CHE AVEVA MESSO IN ATTO INTENTI SUICIDI, RIUSCENDO A COORDINARE EFFICACEMENTE LE OPERAZIONI DI SOCCORSO, FINO AL SALVATAGGIO DEL MALCAPITATO, RINVENUTO ESANIME PER DISSANGUAMENTO.
Carpi, 1° maggio 2018”. 
“Consegna l’attestato il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Ing. Marisa CESARIO”.

Altresì, nel corso della cerimonia sono stati consegnati degli attestati agli insegnanti ed alunni di alcuni Istituti Scolastici, uno o due per ogni Comando di Compagnia della provincia, che nel corso del corrente anno scolastico, con entusiasmo e interessamento, hanno effettuato - più degli altri - visite guidate o partecipato a conferenze presso dipendenti Reparti dell’Arma:
•    Scuola Primaria “J. Hilarion Lenzi” di Zocca;
•    Istituto Superiore Statale “Galileo Galilei” di Mirandola; 
•    Liceo Scientifico “Manfredo Fanti” di Carpi;
•    Istituto Comprensivo “Carlo Stradi” di Maranello;
•    Istituto Comprensivo “Severino Fabriani” di Spilamberto.
Sono anche presenti rappresentanze degli Istituti, Tecnico Commerciale “Meucci” di Carpi, Liceo scientifico “Morandi” di Finale Emilia, Comprensivo “Giacomo Masi” di Cavezzo, Comprensivo “Giovanni Pascoli” di San Felice sul Panaro e “Figlie della Provvidenza” di Carpi”.
“Consegnano gli attestati, il Provveditore agli Studi, Dottoressa Silvia MENABUE ed il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Modena”.
multimedia

Video cerimonia festa dei Carabinieri a Modena

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".