Calcio » Modena

Sabato 17 Giugno 2017 - ore 16:09

Foto cinesi / La colpa non è di Caliendo, è nostra!

Il discorso è che fare giornalismo, intenderlo come la disciplina nobile a cui tutti noi pensiamo pronunciando quella parola, è diventato desueto. Oggi non contano più le notizie, conta arrivare prima. Tu arriva prima. Anche per dare notizie sbagliate, di cui non hai accertato la veridicità. Ma prima. Scopiazzare prima. E per contestualizzarle in un periodo antecedente qualcosa è sufficiente incastonare queste notizie tra le parole anteprima, prima io, lo avevo detto sei anni fa, e aspettachecorreggounarticolovecchioperdirecheloavevoscrittoprima. E i maestri (voglio ricordare qui il cmpianto Sandro Bellei) che quando portavi l'articolo scritto sul foglio te lo correggevano con la penna rossa dove sono?

Succede che qualche giorno fa esce su alcuni quotidiani e su alcuni siti web (non il nostro, che non conoscendo il nome delle persone ritratte e le strane modalità di arrivo della foto non abbiamo pubblicato nulla) una foto con Antonio Caliendo in mezzo a due persone di nazionalità cinese sorridente e felice. La foto era stata scattata sicuramente in un locale, in un ristorante. Dopo quello che è stato detto e scritto in questi giorni su possibili contatti tra l'amministratore unico del Modena e alcune personalità cinesi che avrebbero voluto avviare a Modena una Academy del calcio giovanile ma forse anche interessate ad entrare in società, è capitato che in molti hanno associato la foto ai contatti portati avanti da Caliendo. Avere una foto del genere in mano per molti ha significato possedere lo scoop del secolo, un'anteprima su tutti i concorrenti di altri siti e di altri giornali e subito questa foto è andata pubblicata, facendo il giro del web. Perchè ormai la notizia parte prima da internet, poi dai giornali in carta stampata. Ormai internet è diventato patrimonio di tutti e tutti possono scrivere e pubblicare qualcosa, c'è facebook, ci sono i siti web che si possono costruire con pochi euro ma non esistono più i giornalisti, quelli che, quando le notizie arrivano, le verificano e le soppesano prima di pubblicarle. Arriva la foto di un cinese? Sarà quello che vuole comprare il Modena, io la 'sparo', poi se ci prendo sono stato il primo e il più bravo, se poi la notizia si dimostrerà infondata, beh, c'è sempre la possibilità di cancellarla dal proprio sito o dalla propria pagina facebook e fare finta di nulla. Perchè ormai tutti siamo presi dalla smania di 'arrivare per primi', di 'darla per primi'. E così finisce che un barista di una pizzeria della provincia di Modena diventa 'un membro della cordata cinese legata a Lele Mora'. E sai che scoop, sai le visalizzazioni? Ma il ristoratore cinese ingnaro di tutto, e cioè che la sua foto fatta assieme a Caliendo sarebbe finita su tutti i giornali, non l'ha presa bene. E ha ragione. Ma in questo caso non ci sentiamo di biasimare Caliendo che ha inviato le foto (a noi comunque non risulta che le abbia inviate lui ma qualcuno che era con lui, e comuqnue ha altre colpe, come quella di non aver ancora sistemato le pendenze con il Credito sportivo e di essere sfrattato dal Braglia e quasi disinteressato) perchè i veri colpevoli siamo noi che non sappiamo fare il nostro mestiere, che non sappiamo distinguere una notizia o una foto 'falsa' da una 'vera', noi che siamo presi dall'ingordigia di dare la notizia per primi. Da quando c'è internet l'informazione è sicuramente più libera, ma anche più pericolosa. Chi comincia adesso questo mestiere lo fa utilizzando la rete, perchè i giornali non assumono più (men che meno le televisioni e le radio) e se anche ti prendono ti fanno fare una vitaccia per cinque euro ad articolo (quando ti pagano), e allora ci si deve fare da sè. Non ci sono più i maestri di una volta che ti insegnano, non ci sono più i Mario Morselli e i Sandro Bellei dei nostri (cari) tempi andati che quando portavi l'articolo stavi in piedi con la tremarella alle gambe per la paura che ti dicessero che non andava bene e che lo dovevi rifare. Anche chi scrive, che di anni di gavetta a zero lire ne ha fatti un'enormità, ogni tanto cade nella trappola del 'scrivo perchè voglio arrivare prima'. Ma un po' di esperienza aiuta. L'anno scorso ci era stato confidato da una persona molto vicina al Modena che Enrico Preziosi stava per comprare la società gialloblù. Sono arrivate solo smentite e alla luce dei fatti nulla si è concretizzato. Un'esperienza che ci è servita. Abbiamo deciso che sul nostro portale le notizie (specie quelle del calcio mercato) saranno pubblicate solo quando saranno ormai ufficiose. Non ci mischieremo a quelli che sparano nel mucchio, con la speranza di prenderci. Se arriviamo secondi non importa, se una volta arriveremo primi, bene. Ma non ci mischiamo più. E' triste, infatti, quando vai in un negozio o in'azienda, sentirsi dire: "pubblicità su intermet? non sia mai, io la faccio per tv o sui giornali, voi dei siti raccontate solo balle". Basta. (A.R.)      

Ecco di seguito l'articolo pubblicato questa mattina dal Resto del Carlino che ha smascherato 'i cinesi' presunti compratori del Modena e ignari di tutto

  «Cordata per il Modena? Sono un barista» di FRANCESCO VECCHI

CHEN YUNLEI, 28 anni, di mestiere fa il ristoratore/barista, a Nonantola, dove è conosciutissimo. Da mercoledì a questa parte, però, il suo volto è stato associato a sua totale insaputa al destino del Modena Calcio, club alle prese con un futuro societario tutto da decidere e perciò al centro, forse solo a livello mediatico, di una presunta trattativa con una cordata cinese. Come si evince dal nome, quasi inutile sottolinearlo, Chen Yunlei è proprio cinese (tanti lo conoscono come ‘Alex’). A farlo inspiegabilmente atterrare nel ruolo del protagonista di una possibile acquisizione del club è stata una fotografia riportata da un giornale e siti web sportivi. Un’immagine che lo ritrae seduto al tavolo di un ristorante accanto al patron gialloblù Antonio Caliendo e ad un suo amico. A corredo titoli che associano, appunto, il suo volto a quello del (presunto) mister X asiatico che salverà le sorti della squadra. Addirittura: ‘Caliendo ieri sera a cena con due membri della cordata cinese legata a Lele Mora’. Come, quando e dove nasce questa stramba vicenda? Tutto inizia appunto mercoledì sera, in un noto ristorante caro ai colori giallobù. «Ero a cena con l’amico che si vede in foto – racconta Chen Yunlei –, quando dal tavolo accanto al nostro ho visto venire incontro Antonio Caliendo. L’ho riconosciuto subito, perché seguo il calcio sui giornali. Il patron del Modena ha chiesto di fare una foto con noi e – prosegue il 28enne –, anche se un po’ straniti, abbiamo ovviamente accettato. Una foto l’ha scattata Caliendo, o meglio una persona che era al tavolo con lui, l’altra noi con il nostro telefonino. Stop». Il giorno dopo: «Sono caduto dalle nuvole quando mi sono visto associato all’acquisizione del Modena Calcio. Assurdo, ho ricevuto decine di telefonate di persone che mi conoscono, molto divertite». Come è potuto accadere tutto ciò? Uno scherzo giocato ai mezzi di informazione, una burla? La foto, difatti, alle redazioni è arrivata e qualcuno l’ha pubblicata. Chen Yunlei assicura di non averla diffusa ai mezzi d’informazione («perché avrei dovuto farlo?»). Confermiamo noi: l’immagine è stata recapitata da persone molto vicine a Caliendo. Tant’è che il 28enne si è subito recato dal suo avvocato, chiedendo lumi su come sia stata possibile una cosa del genere. «Io che compro il Modena, scherziamo? Con il mio legale stiamo verificando il da farsi, perché – conclude Chen Yunlei – una cosa così, con queste dinamiche, è tanto assurda quanto irrispettosa della mia immagine».
lascia il tuo commento ...
Loading ...
total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".