Cronaca » Cultura

Mercoledì 21 Novembre 2018 - ore 21:12

Fondazione Modena Arti Visive, guida alle mostre 2019 (video)

Robert Doisneau Regard oblique, 1948,© Atelier Robert Doisneau. Courtesy Comune di Modena, Fondo Franco Fontana - Galleria Civica di Modena - FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE
Franco-Fontana©_Havana-2017-courtesy-Fondazione-Modena-Arti-Visive
Ludovica-Gioscia-Nuclear-Reaction-Cosmic-Interaction-2018-Ex-Elettrofonica-Roma-Foto-Michele-Panzeri

Da Franco Fontana alla poesia murale

La Fondazione Modena Arti Visive, che raggruppa i tre principali istituti espositivi modenesi – Galleria Civica, Fondazione Fotografia e Museo della Figurina – ha presentato in una conferenza stampa il suo programma espositivo di marzo-agosto 2019.
i tre punti chiave del programma espositivo di marzo-agosto 2019 sono la Valorizzazione degli artisti modenesi, internazionalizzazione e progettazione condivisa tra le istituzioni culturali attive sul territorio. La fondazione Modena Arti visive è il soggetto unico, nato dalla collaborazione tra Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che, sotto la guida della direttrice Diana Baldon, raggruppa i tre principali istituti espositivi modenesi: la Galleria Civica, la Fondazione Fotografia e il Museo della Figurina.

DALLA RETROSPETTIVA SU FRANCO FONTANA…

È con grande orgoglio che FMAV ha l’onore di presentare una fondamentale mostra personale di Franco Fontana”, dichiara Baldon, “per canonizzare un’inequivocabile eccellenza del territorio modenese, promuovendola nell’ambito della fotografia di più alto rilievo internazionale”. L’ampia personale dedicata all’artista e fotografo Franco Fontana (Modena, 1933) – prevista a partire dal 22 marzo e realizzata in collaborazione con il festival Fotografia Europea di Reggio Emilia – sarà, infatti, il fiore all’occhiello di tutta la programmazione, grazie alla particolare natura del percorso espositivo che lega – simbolicamente e fisicamente – tutte le sedi della Fondazione Modena Arti Visive, attraverso due sezioni. La prima, curata da Baldon e allestita nella Sala Grande di Palazzo Santa Margherita e nella Palazzina dei Giardini, presenta quasi sessant’anni di attività dell’artista (dal 1961 fino al 2017); la seconda, curata dallo stesso Fontana al MATA – Ex Manifattura Tabacchi, propone circa cento fotografie appartenenti al Fondo Franco Fontana, donato dall’autore alla Galleria Civica nel 1991, che raccontano i rapporti tra l’artista modenese e i grandi protagonisti della fotografia internazionale (da Luigi Ghirri a Gianni Berengo Gardin, da Richard Avedon a Sebastião Salgado). “Rilevo con soddisfazione il percorso espositivo dedicato a Franco Fontana”, afferma Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena, “un grande concittadino che, ormai vicino ai sessanta anni di attività, ha esposto le sue opere in tutto il mondo, collaborato con i più importanti nomi della fotografia internazionale e realizzato pubblicazioni di altissimo livello”.Fiorucci Stickers, 1984. Panini, Modena. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

…ALLE FIGURINE FIORUCCI

Nel mese di marzo ci sarà anche la mostra Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci che, presso il Museo della Figurina, indaga il fenomeno culturale “Fiorucci” attraverso l’album Fiorucci Stickers, pubblicato nel 1984 da Panini e l’intervento artistico in tema di Ludovica Gioscia (Roma, 1977, vive a Londra) che interesserà lo spazio espositivo del museo. Infine, in estate, The Summer Show, l’evento espositivo organizzato dalla Scuola di alta formazione di Fondazione Modena Arti Visive – Fondazione Fotografia e arrivato all’ottava edizione, che presenta una panoramica inedita sulle nuove tendenze e direzioni del linguaggio dell’immagine contemporanea. Il tutto ospitato all’interno di due sedi: le Sale Superiori della Galleria Civica a Palazzo Santa Margherita e la sezione Mid-Term presso il Polo culturale Sant’Agostino, il complesso dell’ex ospedale Sant’Agostino a Modena, sottoposto tuttora a riqualificazione che, nell’ambito del nuovo Polo della Cultura, comprende anche Palazzo dei Musei e l’ex ospedale Estense, oltre ai già citati Galleria civica, Fondazione Fotografia e Museo della Figurina. “Un altro degli obiettivi della programmazione di FMAV è quello di rafforzare le reti territoriali all’interno del Sant’Agostino”, aggiunge il sindaco, “il nuovo grande polo culturale di una città che si rinnova, che crede nel futuro ed investe sulla cultura, aperta al mondo con la valorizzazione della creatività del territorio”. In quest’ottica, s’inaugurerà il 16 dicembre la mostra Io sono una poesia. ‘Parole su muri’ e le arti negli anni ’60 tra Modena e Reggio Emilia negli anni del miracolo economico, proprio grazie alla collaborazione tra Fondazione Modena Arti Visive e i Musei Civici, con oltre sessanta manifesti e opere di autori italiani e internazionali.

IL PROGRAMMA

Mostra: Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci A cura di: Diana Baldon, Francesca Fontana Sede espositiva: Museo della Figurina, Palazzo Santa Margheri ta, Corso Canalgrande 103, Modena Inaugurazione: venerdì 8 marzo 2019 Periodo mostra: 9 marzo-25 agosto 2019

La mostra indaga il fenomeno culturale “ Fiorucci ” attraverso l ’ album Fiorucci Stickers , pubblicato nel 1984 da Panini e distribuito insieme a oltre 25 milioni di bus tine. L ’ album differisce notevolmente dalle altre produzioni della casa editrice modenese, trattandosi di uno strumen to personalizzabile ideato per esprimere la propria creatività . Grazie alle figurine si potrà ripercorrere la portata rivolu zionaria della creatività dello stilista milanese Elio Fiorucci che, con le proprie scelte grafiche e s trategie di comunicazione, negli anni Ottanta del secolo scorso scatenò una vera e propria “ Fioruccimania ” . Ed è proprio agli anni Ottanta che si lega l ’ intervento artistico di Ludovica Gioscia che interesserà lo spazio espositivo del museo. Nel 2010, infatti, l ’ artista ha realizzato un “ archivio Paninaro ” che verrà utilizzato in occasione di questa mostra per stabilire dei legami con l ’ album Fiorucci e realizzare una sorta di Wunderkammer di forte impatto visivo, traboccante di rimandi a un fenomeno storico che ha lasciato una notevole impronta simbolica nel panorama culturale italiano.

Ludovica Gioscia (Roma, 1977) vive e lavora a Londra. Si è laureata in F ine Art Media alla Slade School of Fine Art nel 2004 e ha avviato da subito la sua atti vità espositiva. La sua pratica artistica è fortemente influenzata dagli oggetti e da i movimenti degli anni Ottanta, che hanno avuto un i mpatto indelebile sulla sua evoluzione e che si ripresentano nelle sue sculture e in stallazioni come fantasmi del passato. Tra le sue mostre personali più recenti troviamo : Nuclear Reaction Cosmic Interaction , Ex Elettrofonica, Roma (2018); Infinite Present , Baert Gallery, Los Angeles (2017); Shapeshifters , Max Mara, Londra (2017); Neurotic Seduction Astral Production , John Jones Project Space, Londra (2014).


Mostra: Franco Fontana. Sintesi A cura di: Diana Baldon Sedi espositive: Palazzina dei Giardini, Corso Cavour 2 ; Palazzo Santa Margherita, Corso Canalgrande 103 ; MATA - Ex Manifattura Tabacchi, via della Manifattura dei Tabacchi 83, Modena Inaugurazione: venerdì 22 marzo 2019 Periodo mostra: 23 marzo-25 agosto 2019.


L ’ ampia personale dedicata all ’ artista e fotografo Franco Fontana si sviluppa in un pe rcorso espositivo che si snoda all ’ interno del perimetro urbano, legando simbolicamente e f isicamente tutte le sedi che compongono FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE. L ’ esposizione è suddivisa in due sezioni. La prima, curat a da Diana Baldon e allestita nella Sala Grande di Palazzo Santa Marghe rita e nella Palazzina dei Giardini, presenta trenta opere di medio e grande formato selezionate dal vasto archivio fotografico dell ’ artista. Questo nucleo illustra e ripercorre quasi sessant ’ anni di attività (dal 1961 fino al 2017), analizzando i fondamenti e l ’ evoluzione di quello che nel corso del tempo è diventat o lo stile iconico di Franco Fontana. Al MAT A - Ex Manifattura Tabacchi, la seconda sezione della mostra , curata dallo stesso Franco Fontana, presenta una selezione di circa cento fotografie appartenen ti al Fondo Franco Fontana, donato dall ’ autore alla Galleria Civica nel 1991, che raccontano i rapporti tra l ’ artista modenese e i grandi protagonisti della fotografia internazionale. La raccolta nasce da un ’ attività di scambio con altri fotografi e grazie a success ive donazioni conta a oggi oltre 1600 opere, tra cui figurano molti dei nomi più significativi della fotografia italiana e internazionale (da Luigi Ghirri a Gianni Bere ngo Gardin, da Richard Avedon a Sebastião Salgado ) dal dopoguerra agli anni Novanta del secolo scorso.

La mostra è realizzata in collaborazione con il festival F otografia Europea di Reggio Emilia, che nell ’ edizione 2019 sarà dedicato al tema “ LEGAMI. Intimità, relazioni, nuovi mondi ” .

Franco Fontana (Modena, 1933) ha esposto in oltre quattrocento mostre in tutto il mondo. Tra le personali ricordiamo: Vita Nova , Palazzo Ducale, Genova (2014); La luz del paisaje , IVAM, Valencia (2011); Franco Fontana , Museo de Bellas Artes, Buenos Aires (2007); Ombre e colori , Palazzo Reale, Milano (2004); Franco Fontana , Galleria Civica d ’ Arte Moderna, Torino (2001); Sorpresi nella luce americana , Galleri a Civica, Modena (2000); Varivalokuvia fargfotografier , Finnish Museum of Photography, Helsinki (1990). Ha pubblicato pi ù di settanta libri e le sue opere sono conservate in oltre cinquanta musei, fra i quali: Maison Européenne de la Photographie, Parigi; International Museum of Photography, Rochester, NY; Museum of Modern Art, San Francisco; Ludwig Museum, Colonia; Pushkin Muse um, Mosca; Stedelijk Museum, Amsterdam; Metropolitan Museum, Tokyo; Museum of Modern Art, Pa rigi; Victoria & Albert Museum, Londra. Ha tenuto workshop e conferenze al Guggenheim Museum di N ew York, all ’ Institute of Technology di Tokyo, all ’ Académie Royale des Beaux-Arts di Bruxelles, all ’ Università di Toronto. Ha collaborato con il Centre Georges Pompidou, il Ministero della Cultura giapponese e il Ministero della Cultura francese.


Mostra : The Summer Show 2019Sedi espositive: Palazzo Santa Margherita, Corso Canalgrande 103; Polo culturale Sant ’ Agostino, Largo Porta Sant ’ Agostino, Modena Inaugurazione: venerdì 21 giugno 2019 Periodo mostra: 22 giugno-21 luglio 2019

The Summer Show , l’evento espositivo organizzato dalla Scuola di alta forma zione di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE – Fondazione Fotografia e arrivato all ’ ottava edizione, presenta una panoramica inedita sulle nuove tendenze e direzioni del linguaggi o dell ’ immagine contemporanea. Il prossimo anno l ’ appuntamento si svolgerà in due sedi: oltre alla mos tra che present er à al pubblico i progetti artistici elaborati dalle giovani promesse della fotografia alla fine del biennio 2017 -2019 del Master sull ’ immagine contemporanea, che saranno esposti nelle Sale Superiori de lla Galleria Civica a Palazzo Santa Margherita, la manifestazione continu er à con la sezione Mid-Term presso il Polo culturale Sant ’ Agostino, dove saranno presenta te le opere degli studenti al termine del primo anno de l Master sull ’ immagine contemporanea. La mostra sarà accompagnata da un catalogo curato dagli studenti.

GLI INTERVENTI DEI PRESENTI ALLA CONFERENZA STAMPA

"Siamo soddisfatti del percorso compiuto sino ad ora da FONDAZ IONE MODENA ARTI VISIVE – afferma Gino Lugli, Presidente di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE – e le future mostre in programma dimostrano come FMAV sia orgogliosa di raccogliere quei model li culturali di alta qualità che hanno le proprie radici nella nostra città, come il successo della pratica artistica di Franco Fontana conferma, per proiettarle in un orizzonte ben più lontano. ” “ È con grande orgoglio che FMAV ha l ’ onore di presentare una fondamentale mostra personale di Franco Fontana ” dichiara Diana Baldon, direttrice di FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE, “ per canonizzare un ’ inequivocabile eccellenza del territorio modenese, promuoven dola nell ’ ambito della fotografia di più alto rilievo internazionale. ”

Per Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena “ sono tre i grandi obiettivi che il nuovo programma espositivo presentato oggi dovrà contribuire a realizzare. Primo, la valo rizzazione degli artisti modenesi. In questo senso, rilevo con soddisfazione il percorso espositivo dedicato a Franco Fontana, un grande concittadino che, ormai vicino ai sessanta anni di attività, ha esposto le sue opere in tutto il mondo, collaborato con i più importanti nomi della fotografia internazionale e reali zzato pubblicazioni di altissimo livello. Secondo, una sempre maggiore internazionalizzazione, per attirare da un lato turisti e visitatori dell'arte, un mercato crescente, e dall'altro lato per tenere alto il nome di Mod ena città d'arte e di artisti, in un momento positivo per la città, sia sul versante turistico che su quello culturale, che del resto sono strettamente collegati. Terzo, rafforzare le reti territoriali all'interno del S ant ’ Agostino, il nuovo grande polo culturale di una città che si rinnova, che crede nel futuro ed investe sulla cultura, aperta al mondo con la valorizzazione della creatività del territorio ” . Paolo Cavicchioli, Presidente di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, ribadisce “ sottolineare la volontà della Fondazione nel sostenere un soggetto unico, nato dalla collaborazione tra Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, che valorizzi la storia degli istituti culturali aggregati e operi anche con altri soggetti in rete ” . “ Un grande albero nasce da una piccola radice la cui linfa nu tre anche i rami più alti ” ha dichiarato l ’ artista Franco Fontana.

VIDEO
Fondazione Modena Arti Visive: parla la direttrice Diana Baldon. Cliccare sotto

multimedia

Fondazione Modena Arti Visive: parla la direttrice Diana Baldon

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".