Si è chiusa anche la penultima giornata di gare delle Finali Nazionali Giovanili Crai Under 18 Femminile. Liu Jo non ce l'ha fatta a raggiungere le finali. Dopo una pesante sconfitta per 1-3 contro Bruel Volley Bassano nei quarti di finale nl match di questa mattina, con parziali di 25-14, 19-25, 10-25, 17-25, nel pomeriggio le ragazze della Liu Jo Tironi hanno incrociato le trentine di Argentario Pallavolo. Con una netta vittoria per 3-0, si sono aggiudicate la finale 5°-6° posto, che verrà giocata domani mattina, domenica, alle ore 9 contro Montelupo Città della Ceramica al Palanderlini.

I RISULTATI

Bruel Volley Bassano e Volleyrò Casal de Pazzi (campione in carica) sono le finaliste, e domani, ore 11 al PalaPanini, si daranno battaglia per conquistare il tricolore.

Nella mattinata di oggi sono andati in scena i quarti di finale, che hanno visto la vittoria di Volleyrò Casal de Pazzi contro My Cicero Pesaro, Igor Volley Novara contro Montelupo Città della Ceramica, Volley Bergamo Foppapedretti contro Argentario Pallavolo Trento e, infine, Bruel Volley Bassano ai danni delle padrone di casa della Liu Jo Tironi.

Negli accoppiamenti delle semifinali si sono, quindi, incontrate le romane del Volleyrò con Igor Volley Novara sul campo dell’Istituto Guarini e Volley Bergamo Foppapedretti con le venete di Bruel Volley al Palanderlini. Due gare di altissimo livello tecnico, hanno visto Bruel Volley Bassano vincere in maniera schiacciante su Volley Bergamo Foppapedretti, e Volleyrò concedere solo un set alle avversarie di Igor Volley Novara.

Il programma di domani vedrà scendere in campo nel Tempio del Volley, il PalaPanini, alle ore 9 la gara per la finale 3°-4° posto. A seguire, alle 11 circa, sarà il turno della finalissima, che deciderà chi salirà sul gradino più alto del podio con lo scudetto.

Tra una gara e l’altra, una passerella delle squadre della provincia, che hanno vinto il proprio campionato, sfilerà sotto la Curva Ghirlandina, per ricevere le medaglie ed essere, così, premiate per i risultati ottenuti dal Comitato Provinciale della Fipav e dal Presidente Eugenio Gollini.

A chiudere ufficialmente la manifestazione sarà la cerimonia finale, che vedrà sul mitico parquet del PalaPanini tutte le sedici squadre partecipanti alla fase finale. Ognuna di loro sarà chiamata sul podio per ricevere le medaglie commemorative, oltre che quelle d’oro, d’argento e di bronzo. Saranno premiati anche i migliori giocatori: schiacciatrice, palleggiatrice, centrale e libero.