Motori » Formula 1

Domenica 01 Ottobre 2017 - ore 09:09

F1 / G.P. MALESIA / LIVE / Vince Verstappen, Vettel è quarto in rimonta


LIVE

Vettel. "Non so se mi ha condzionato Alonso, ho fatto con l'aderenza in qella parte della gara per il resto sono stato veloce, bella rimonta, peccato, speravo nel podio. Quando ho dovuto spingere ho avuto qualche sensazione nel motore e non sono riuscito nel sorpasso. La mia macchina era veloce, peccato per Kimi, la velocità prmette bene, peccato per i problemi miei e di raikkonen, è dura accettare questo verdetto. Stroll? Non so se stesse guardando in quel momento. Oggi è stata una giornata buona solo a metà"

Verstappen. "La macchina andava bene fin dall'inizio, ci ho provato nella prima curva, ho sperato Hamilton e sono riuscito a rimanere in testa fino alla fine. E' bellissimo. Questa vittoria è arrivata nel momento migliore, ho avuto un grande aiuto dalal Red Bull".

Hamilton. "Complimenti a Max, grazie al pubblico numeroso, la gara è stata dura, Max aveva un vantaggio di passo su questa pista. Sebastian ha recuperato molte posizioni, dovremo spingere e lavorare per continuare a mantenere questi risultati"

Ricciardo. "Alla partenza sono rimasto dietro Bottas poi alla fine è stata una gara difficile, è stata un'ottima gara per la Red Bull"

In corso a Sepang la premiazione del G.P. della Malesia. Inno olandese per Verstappen. Investigazione per l'incidente tra Vettel e Strool

top ten

1 VER
2 HAM
3 RIC
4 VET
5 BOT
6 PER
7 VAN
8 STR
9 MAS
10 OCO

Incredibile, Vettel fermo in mezo alla pista. Arrivabene: "Da non crederci". INCREDIBILE NEL FINALE! E' SUCCESSO QUALCOSA ALLA MACCHINA DI VETTEL! AVEVA SUPERATO IL TRAGUARDO, MA ORA LA MACCHINA E' DISTRUTTA. Contatto con Strool

Verstappen si appresta a tagliare il traguardo davanti a Hamilton, seconda vittoria in carriera. Dopo Hamilton, Ricciardo e Vettel

54° in corso Team radio Ricciardo: "Vettel non spinge più, non ha più gomme anteriori". Dopo aver spinto al massimo, Vettel ha dovuto gurdare all'affidabilità della sua macchina

51° Accelera Hamilton...Verstappen appare comunque in gestione gara con la sua Red Bull. Vettel perde qualcosa adesso verso Ricciardo, rallenta e forse vuole preservare il motore. Un 'allarme' segnalato dai box a Vettel che non ha piu potuto spingere.

49° Ricciardo rintuzza in modo sporco l'attacco di Vettel. Dal bx ferrari gli dicono: "attacca adesso". "E troppo lontano per provarci"

48° giro:Vettel è su Ricciardo, si lotta per il terzo posto, Vettel perde tempo nel doppiaggio su Alonso e si lamenta via radio con il suo box. Gestaccio di Vettel su Alonso

44° Alza il ritmo Hamilton. Vettel a 3 secondi da Ricciardo, giri da record per il tedesco, tempi da qualifica. Battaglia per il podio tra Vettel e Ricciardo, Hamilton secondo allunga su Ricciardo e Vettel, ha 8 secondi di vantaggio sulla coppia Ricciardo-Vettel

41° giro 34.2 per Vettel, Ricciardo sempre nel mirino, spinge Vettel

40° giro 1:34.218 miglior tempo assoluto per Vettel, ormai vicino a Ricciardo.

38° giro. Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Perez. Queste le prime posizioni. Raikkonen. "Non sappiamo il tipo di problema, è una delisione, non possiamo farci nulla ora, dovremo analizzare e arriveremo a qualche conclusione

35° Vettel quarto guadagna un secondo su Hamilton, grande rimonta del tedesco della Ferrari. Guadagna su tutti. e' a 19 secondi da Hamilton, guadagna anche su Ricciardo terzo. 1.34.371: nuovo giro veloce di Vettel! Altro secondo guadagnato su Hamilton

29° giro. Bottas al pit stop, Vettel si prende la quinta posizione, virtualmente la quarta perchè Perez deve ancora fermarsi. Ricciardo è leader ma ora anche per lui arriva il momento del pit stop. Hamilton torna secondo

28° giro. Vettel ai box, gomma rossa per andare fino in fondo.

27° giro Pit per le Red Bull: gomma gialla per Verstappen

26° GIRO: Vettel prova a superare Bottas. All'inizio del 27° giro pit stop per Hamilton

23° giro: Vettel a due secondi da Bottas.

23° giro: Antonini, team Ferrari: "Escludo per raikkonen problemi con il turbo, ma per ora l'esame è solo visivo. Non sappiamo se i problemi di Vettel di ieri e di Raikkonen di oggi siano simili, potrebbe essere così ma dovremo smontare le macchine per capirlo"

21° GIRO: Vettel supera Perez ed è quinto. ora tallona Bottas

19° giro: Vettel super impresa, è attaccato a Perez per la quinta posizione.

18° giro Bottas a 11.2 da Riccardo: il finlandese è 4°. Tra poco i pit stop

Grande prova di forza della Ferrari, davvero un peccato quanto successo tra sabato e questa mattina

18° giro: +12.633 il distacco di Ricciardo,terzo dall'altra Red Bull di Verstappen, al comando. In mezzo c'è Hamiltom

Pit per Vandoorne su McLaren

13° giro Vettel passa Alonso ed è 7°, conitnua la rimonta ed è sesto, ora punta Perez, è più veloce di Hamilton di mezzo secondo, le Mercedes in difficoltà con le gomme

10 giri per il G.p. di Sepang in Malesia. Continua la risalita di Sebastian Vettel che ha superato anche Alonso, ora è decimo. Raikkonen è fuori per problemi meccanici. Lotta Verstappen-Hamilton per la prima posizione, poi Ricciardo, Bottas, Perez. Vettel gira con gli stessi tempi di Hamilton.

E' iniziato il g.p. della Malesia. Partenza regolare nel Gran Premio della Malesia con la Mercedes di Lewis Hamilton a scattare davanti a tutti. Seconda la Red Bull di Verstappen davanti all'altra Mercedes di Bottas. Resta ai box la Ferrari di Kimi Raikkonen che ha dovuto rinunciare al Gp per un problema tecnico. Già in rimonta l'altro ferrarista Sebastian Vettel che dall'ultima posizione si trova undicesimo dopo un solo giro.Raikkonen fermo ai box, è ritiro. Trasferta nera per le Ferrari a Sepagn. Il mondiale si allontana. L’ultima volta che la Ferrari aveva iniziato un gran premio con una sola vettura al via risaliva a 157 gare fa, ovvero al GP di Ungheria del 2009: all’epoca Massa non potè prendere parte alla gara a causa di una molla che lo colpì al casco durante le qualifiche.

Nuovo colpo di scena negativo in casa Ferrari. Per un guaio tecnico la Ferrari di Kimi Raikkonen prenderà il via dalla pit-lane nel Gran Premio della Malesia. Raikkonen costretto a rinunciare a partire dalla seconda posizione in griglia.

Da Singapore a Sepang, un disastro dopo l'altro per la Ferrari. Quello che doveva essere il Gran Premio del rilancio in chiave Mondiale per Sebastian Vettel, dopo il ko e il -28 subito due settimane fa, si è messo subito malissimo per il pilota tedesco del Cavallino Rampante. All'inizio delle qualifiche del Gp della Malesia, il quattro volte campione del mondo non è riuscito a compiere nemmeno un giro a causa di un problema al turbo del motore che lo ha costretto a tornare mestamente ai box. Risultato: ultimo posto in griglia con il rivale per il titolo Lewis Hamilton che prenderà il via dalla pole, posizione fino a ieri apparentemente a portata di mano del figlioccio di Re Schumacher.

LA GRIGLIA DI PARTENZA

 

Una vera e propria debacle aggravata dalla ritrovata vena di Hamilton che  avrà la possibilità di mettere una seria ipoteca sul Mondiale 2017 che a questo punto, a meno di miracoli (vedi tuoni, fulmini e safety-car propizie con possibili rotture anche per la Stella d'Argento a Sepang), sembra sfuggire per l'ennesimo anno di mano agli uomini in rosso. Una situazione molto negativa dalla quale Vettel vuole comunque credere di poter uscire in modo positivo: ''Sono sicuro che sistemeremo il problema e vedremo come preparare la gara. L'abbiamo visto due settimane fa, tante cose possono accadere e tutto può sempre cambiare''.

Poi Vettel ricostruisce quanto accadutogli nella Q1, 'figlio' dei problemi accusati al termine delle terze e ultime prove libere: alla fine della sessione di questa mattina, un malfunzionamento dell'impianto elettrico ha convinto i tecnici della scuderia di Maranello a sostituire il motore a combustione interna della macchina di Vettel per "motivi precauzionali", come sottolinea la Ferrari. Una precauzione presa ma costata evidentemente cara alla Rossa nonostante l'impegno profuso dai meccanici per rimettere in pista in tempo utile la SF70H. E visti i risultati sorge il dubbio, tra i critici del paddock, se la decisione di sostituire il motore sia stata quella giusta: di fatto, anche il team Maranello sapeva della difficolta' della scelta, se come e' successo anche i meccanici di Raikkonen sono stati chiamati a collaborare alla sostituzione.

Intanto ai box Ferrari si sta ancora indagando sul problema di alimentazione del turbo. ''Stavo cominciando il giro - racconta il pilota tedesco - ho perso potenza e siamo tornati lentamente ai box. Abbiamo avuto un problema con la pressione che arriva al turbo. Ora è dura, ma tutto può succedere, l'abbiamo visto a Singapore...". Quattro volte campione del mondo, visibilmente scosso da quel che e' successo, Vettel ha provato a far professione di ottimismo. "Ho ringraziato i meccanici. Abbiamo una macchina molto veloce e abbiamo risparmiato le gomme per domani: potremo studiare una strategia per la rimonta - conclude il tedesco della scuderia di Maranello - non si sa mai cosa potrà accadere in gara. Ci potrebbe essere l'opportunità di far qualcosa può succedere di tutto in gara e vedremo cosa accadrà''.

lascia il tuo commento ...
Loading ...
total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".