Cronaca » Dalla città

Giovedì 11 Ottobre 2018 - ore 05:38

ENERGIE NUOVE IN CENTRALE, È IL LABORATORIO APERTO

All’ex Aem a Modena presentato il programma di “Energie nuove in Centrale”, nell’ambito di “EnERgie Diffuse”. E si presenta il Laboratorio aperto. Venerdì 12 ottobre open day della nuova struttura, sabato 13 e domenica 14 performance di Ert e recital di Guanciale. Iniziative nell’ambito di “EnERgie diffuse”

L’edificio riqualificato dell’ex Aem, nel comparto Amcm, sarà oggi giovedi al centro del programma di iniziative e spettacoli “Energie nuove in Centrale” che si svolge nell’ambito della manifestazione regionale “EnERgie diffuse” in occasione delle celebrazioni dell’Anno europeo del patrimonio culturale. Tra le attività anche la presentazione del Laboratorio aperto che - dedicato alla sperimentazione e all'innovazione nei settori cultura, spettacolo e creatività - avrà sede nell’edificio e sarà gestito da un raggruppamento di imprese guidato dalla Fondazione Giacomo Brodolini di Roma. Il progetto “Energie nuove in Centrale” è finanziato dal Por Fesr 2014-2020 - Asse 6 Città attrattive e partecipate. Alla presentazione sono intervenuti Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena; Fabio Sgaragli, Open & Social Innovation Manager della Fondazione Brodolini; Claudio Longhi, direttore di Emilia Romagna Teatro. Presenti anche il vicesindaco e assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza, l’assessora alla Smart City Ludovica Carla Ferrari, l’assessora alle Politiche giovanili Irene Guadagnini e l’assessore ai Lavori pubblici Giulio Guerzoni.

Ci sono “Energie nuove in Centrale”. Il Laboratorio aperto nell’edificio riqualificato dell’ex centrale Aem, nel comparto Amcm, infatti, con la sua carica di sperimentazione e innovazione, anche tecnologica, nel campo della creatività e dello spettacolo è il cuore del programma modenese della manifestazione regionale “EnERgie diffuse”, che si svolge questa settimana in occasione delle celebrazioni dell’Anno europeo del patrimonio culturale.

L’iniziativa coincide con l’avvio della gestione della struttura da parte del raggruppamento di imprese guidato dalla Fondazione Giacomo Brodolini di Roma, selezionato nei mesi scorsi con una gara, e la giornata di venerdì 12 ottobre sarà proprio dedicata a offrire un assaggio di ciò che il Laboratorio aperto proporrà con continuità a partire dall’inizio dell’anno, una volta allestito e organizzato.

Chi nell’edificio si trova già da alcuni mesi, invece, è Emilia Romagna Teatro Fondazione, con la scuola di formazione finanziata dal Fondo sociale europeo, e saranno proprio alcuni degli allievi della scuola Iolanda Gazzero insieme ad altri attori di Ert i protagonisti delle performance che andranno in scena all’Aem nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 ottobre (“Le strade invisibili” sabato alle 21 e domenica alle 18, “Modena e la letteratura” sabato alle 16.30 e alle 19.30, domenica alle 11, alle 13, alle15 e alle 17), con un finale, alle 21 di domenica, che vedrà sul palco Lino Guanciale nel recital “Moderneide. Oggidiani o misoneisti?”.

La tre giorni di “Energie nuove in Centrale”, preceduta al giovedì dalla tappa modenese del convegno regionale dedicato alla sostenibilità nel tempo dei percorsi di rigenerazione urbana (“Giovani RiGenerAzioni creative”), è stata presentata in una conferenza stampa dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli che ha sottolineato sia l’importanza dell’investimento che ha potuto contare anche su risorse europee (il progetto è finanziato dal Por Fesr 2014-2020 - Asse 6 Città attrattive e partecipate) sia come stia procedendo il percorso di riqualificazione del comparto per realizzare il Parco della creatività: proprio in questi giorni parte anche il cantiere per realizzare il nuovo Teatro delle Passioni di Ert nel vicino edificio dell’ex Enel.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche il vicesindaco e assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza, il direttore di Ert Claudio Longhi e Fabio Sgaragli, Open & Social Innovation Manager della Fondazione Brodolini. Erano presenti anche gli assessori Ludovica Carla Ferrari (Smart city), Irene Guadagnini (Politiche giovanili), Alessandra Filippi (Ambiente), Anna Maria Vandelli (Urbanistica) e i rappresentanti delle imprese partner della Fondazione Brodolini: Marco Velludo (Ett spa) e Fabrizio Palai (Mbs srl).

Il Laboratorio aperto dedicato alla cultura, allo spettacolo e alla creatività fa parte della rete regionali dei Laboratori aperti e ha tra gli obiettivi la valorizzazione del patrimonio culturale cittadino e la crescita di un ecosistema innovativo di imprese creative del territorio. In questa chiave dovrà facilitare l’incontro tra domanda e offerta di soluzioni tecnologiche negli ambiti di intervento della cultura, dello spettacolo e della creatività. E offrirà al pubblico opportunità di informazione, educazione e intrattenimento su questi temi.


ALL'EX AEM IL CONVEGNO "GIOVANI RIGENERAZIONI CREATIVE"

Giovedì 11 ottobre, dalle 12, nell’ambito di “EnERgie diffuse”, la tappa modenese dell’iniziativa sui percorsi di rigenerazione urbana realizzati dai Comuni

Il rapporto tra i processi di rigenerazione urbana e la creatività artistica e culturale dei giovani è il tema al centro del convegno itinerante “Giovani RiGenerAzioni creative” che prevede una tappa anche a Modena giovedì 11 ottobre, dalle 12, al Laboratorio aperto ex Aem.

Il convegno, in programma a Reggio Emilia, Modena, Ferrara e Bologna dal 10 al 12 ottobre si svolge nell’ambito del programma della manifestazione “EnERgie diffuse” per la valorizzazione della cultura promosso dalla Regione Emilia-Romagna.

La sostenibilità progettuale, gestionale ed economica a medio e lungo termine dei percorsi di rigenerazione urbana è il tema che sarà discusso a Modena dove ci si confronterà su come recuperare e configurare spazi e contenitori in modo con progetti che durino nel tempo e su quali sono le condizioni per raggiungere progressivamente l’autonomia operativa ed economica.

Il convegno è il momento conclusivo del bando “Rigenerazioni creative”, promosso dall’Anci, Associazione nazionale Comuni italiani, che ha consentito il finanziamento di 16 progetti di rigenerazione urbana, tra i quali anche quello della Torre del Centro musica, attraverso i linguaggi e la pratica della creatività dei giovani. L’appuntamento rappresenta anche la terza edizione di “Remixing cities”, il momento periodico di confronto dell’associazione Giovani artisti italiani.

Al Laboratorio aperto ex Aem, dalle 9.30 sono previsti i tavoli di lavoro riservati ai partecipanti ai progetti di “Giovani RiGenerAzioni creative”. A partire dalle 12, il convegno aprirà al pubblico: dopo i saluti del sindaco Muzzarelli e di Fabio Sgaragli della Fondazione Brodolini, si alterneranno sul tema della sostenibilità progettuale, gestionale ed economica, a medio e lungo termine, dei percorsi di rigenerazione urbana Sabrina Magrini, del Mibac, Angelo Manaresi, docente di economia e gestione delle imprese, Michele Trimarchi, economista della cultura, Raffaella Nanetti docente emerita dell’University of Illinois, Franco Milella, Fondazione Fitzcarraldo, Francesco Grillo, direttore del think tank Vision dell’università di Pisa.


ENERGIE NUOVE IN CENTRALE / 2 – OPEN DAY SULL’INNOVAZIONE

Venerdì 12 ottobre possibilità di sperimentare le tecnologie del Laboratorio aperto tra realtà virtuale e realtà aumentata: spazio dimostrativo e info point

Una visita virtuale di una serie di luoghi in Italia e all’estero, tra musei, teatri e città medievali. E’ solo una delle esperienze che si potranno fare gratuitamente durante l’Open Day di venerdì 12 ottobre, dalle 10 alle 17, del Laboratorio aperto di Modena che ha sede nello spazio riqualificato dell’ex Aem in via Buon Pastore 43 e che sarà operativo a inizio anno. 

Il nuovo centro dedicato all’innovazione è promosso dal Comune, fa parte della rete regionale dei Laboratori aperti ed è gestito da Fondazione Giacomo Brodolini, Ett e Mbs. Tra gli obiettivi quello di facilitare l’incontro tra domanda e offerta di soluzioni innovative e tecnologiche per la cultura, lo spettacolo e la creatività.

Durante la giornata, in cui sarà possibile anche visitare gli spazi della struttura, sarà disponibile un Info Point con lo staff del centro che illustrerà le attività future del Laboratorio.

Sarà allestito uno spazio e dimostrativo e interattivo con installazioni di realtà virtuale e aumentata, utilizzando alcune delle tecnologie che costituiranno una parte integrante dell’offerta del Laboratorio e che consentono una fruizione immersiva e dinamica di spettacoli e beni culturali. I partecipanti all’Open Day, quindi, potranno provare queste tecnologie in anteprima.

Nel corso della giornata sono in programma anche incontri con le organizzazioni che sul territorio lavorano da anni sui temi del Laboratorio aperto in vista dell’avvio di collaborazioni.

ENERGIE NUOVE IN CENTRALE / 3 – ERT SULLE “STRADE INVISIBILI”

Sabato 13 e domenica 14 ottobre installazioni, “mise en espace” e recital a cura di Ert nell’ambito di “EnERgie Diffuse”. Domenica alle 21 Lino Guanciale. Iniziative gratuite

La compagnia di attori di Ert, gli allievi della scuola di teatro Iolanda Gazzerro e Lino Guanciale protagonista del recital di chiusura. Nel fine settimana di sabato 13 e domenica 14 ottobre sarà Ert (Emilia Romagna Teatro Fondazione), nell’ambito dell’iniziativa della Regione “EnERgie Diffuse”, a prendere letteralmente la scena al Laboratorio aperto ex Centrale Aem di Modena, in viale Buon Pastore 43. Lo farà con una serie di azioni sceniche e iniziative raccolte sotto il titolo “Le strade invisibili. Una centrale, due giorni, tre eventi”.

In programma in orari diversi nelle due giornate, Ert propone la “mise en espace” “Le strade invisibili”, “Modena e la letteratura” installazioni in forma di lettura e, a chiudere, domenica sera alle 21, il recital “Moderneide. Oggigiani o misoneisti?”, protagonista Lino Guanciale (che sarà anche trasmesso in streaming sul canale social di ERT, su facebook https://it-it.facebook.com/ErtFondazione/). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Per “Le strade invisibili” e per “Moderneide. Oggidiani o misoneisti?” (capienza 150 posti) accesso gratuito con biglietto ritirabile alla biglietteria del Teatro Storchi nei consueti orari d’apertura (martedì, venerdì, sabato ore 10-13 e 16.30-19; mercoledì e giovedì 10-14) o prenotati all’indirizzo mail (biglietteria@emiliaromagnateatro.com). Ogni persona può ritirare o prenotare un massimo di due biglietti.

Il programma prevede sabato 13 dalle 16.30 alle 19.30 e domenica 14 ottobre dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 “Modena e la letteratura” un’installazione in forma di lettura per scoprire, ascoltando i brani più affascinanti di scrittori legati a Modena, gli spazi dell’ex Centrale Aem in omaggio alle energie creative della città.

Protagonisti gli attori di Ert Donatella Allegro, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia, Franca Penone e gli allievi della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro, laboratorio permanente per l’attore (corso Attore internazionale, approvato dalla Regione e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo).

Sabato 13 alle ore 21 e in replica domenica 14 ottobre alle ore 18 “Le strade invisibili”, una mise en espace costruita per l’occasione, per raccontare attraverso lo spazio recuperato dell’ex Centrale Aem il groviglio di strade, vie, reti che corre sotto i nostri occhi. La drammaturgia a cura di Emanuele Aldrovandi vede anche in questo caso in scena gli attori di Ert Donatella Allegro, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia, Franca Penone e gli allievi della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro – laboratorio permanente per l’attore.

Evento conclusivo all’ex Aem, e anche della Settimana della Cultura 7-14 ottobre 2018 nell’ambito di “EnERgie Diffuse – Emilia-Romagna. Un patrimonio di culture e umanità” è “Moderneide. Oggidiani o misoneisti?”, in scena all’ex Centrale di viale Buon Pastore a Modena domenica 14 ottobre alle 21: Lino Guanciale è il protagonista di un recital tutto dedicato alla discussione interminabile, appassionata e spesso accesissima tra chi sostiene le ragioni di ieri e chi difende quelle di domani.

 “Le strade invisibili. Una centrale, due giorni, tre eventi” di Ert si realizza e si svolge nell'ambito di “EnERgie Diffuse”, iniziativa della Regione Emilia-Romagna che celebra l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 con circa 400 eventi programmati in tutto il territorio regionale, fra open day di musei, teatri e archivi, per una vasta campagna di sensibilizzazione che, da Rimini a Piacenza, culmina nella Settimana di promozione della cultura dal 7 al 14 ottobre.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".