Cronaca » Attualità

Sabato 31 Dicembre 2011 - ore 12:47

ECCO IL VADEMECUM PER L’ULTIMA NOTTE DELL’ANNO

Modena City Ramblers in piazza, spettacoli a Teatro, veglioni nei locali, musei aperti. Sul nostro Capodanno vigileranno le forze dell'ordine. Il pericolo del gelo. Botti vietati in centro

 E' iniziato il conto alla rovescia per il Capodanno e per l'arrivo del 2012. Sarà un fine anno all'insegna dell'austerity, molti aspetteranno l'anno nuovo festeggiando in casa, ma non mancheranno anche le occasioni per divertirsi all'aperto, quest'anno con tanto gelo (così prevedono gli esperti) e pochi botti, viste le nuove disposizioni dell'Amministrazione Comunale che ha vietato petardi e fuochi d'artificio in centro storico. Anche a Modena, come in tante altre città d'Italia, il Capodanno verrà trascorso in Piazza, dove si terrà il concerto della band modenese Modena City Ramblers, che quest'anno compie venti anni. Ad aprire la serata alle 22 l'esibizione di tre band giovanili della città. MODENA CITY RAMBLERS La festa degli auguri di Capodanno ??Baci e abbracci a mezzanotte? ritorna in piazza Grande a Modena il 31 dicembre a partire dalle 22. Saranno tre band giovanili con radici locali ?? ??The villains?, ??Milaserveaitavoli? e ??Tange??s time? - ad aprire le danze e a scaldare l??ambiente prima del concerto gratuito che celebrerà i vent??anni dalla fondazione dei Modena City Ramblers, il gruppo più noto espresso dalla città negli ultimi anni. La musica si fermerà solo per i cambi di palcoscenico dovuti all??alternarsi dei gruppi musicali, presentati dalla giovane attrice Giorgia Goldoni, e per il conto alla rovescia che porterà al brindisi e agli auguri del sindaco Giorgio Pighi ai modenesi. Subito dopo ricominceranno con il loro folk rock i Modena City Ramblers, che esordirono al Circolo Wienna vent??anni fa e che da allora portano in tour per l??Italia il nome della città, associando a una dimensione conviviale e gioiosa della musica un profilo di impegno civile, ad esempio al fianco di don Luigi Ciotti e di Libera, associazione contro le mafie. La festa concerto ??Baci e abbracci a mezzanotte? si svolge quest??anno grazie anche a Confindustria Modena, Conad, Cir food, e ai consorzi dei prodotti tipici modenesi - Lambrusco, Prosciutto di Modena, Aceto balsamico tradizionale e Parmigiano-Reggiano ?? e con la collaborazione di Modena Radio City e Modenamoremio. LE BAND GIOVANI Saranno tre band giovanili con radici locali -??The villains?, ??Milaserveaitavoli? e ??Tange??s time?- ad aprire la festa degli auguri di Capodanno ??Baci e abbracci a mezzanotte?, il 31 dicembre alle 22 in piazza Grande, prima del concerto gratuito dei Modena City Ramblers. Si tratta di tre gruppi musicali cresciuti con il progetto regionale Sonda, che ha il suo punto di riferimento nel Centro Musica del Comune di Modena. Ecco, in sintesi, chi sono e cosa suonano. The Villains. Il progetto nasce a Pavullo nel 2009. La band è composta dalla cantante/tastierista Georgia Minelli, il chitarrista Davide Tebaldi, il bassista Luca Bagatti e il batterista Riccardo Cocetti. Il loro sound è stato inizialmente influenzato dall'indie rock ma, con l'esperienza live e affinando la loro sensibilità, i The Villains cercano costantemente di marcare un proprio percorso artistico sui palchi di prestigiosi club italiani. Il loro primo Ep ufficiale uscirà a gennaio 2012 per l'etichetta indipendente Forears di Firenze. Milaserveaitavoli. Nasce nel 2005 con la voglia di realizzare un gruppo affiatato con un sound originale. Mentre fanno le prime prove discutendo sul nome della formazione, incontrano Mila, una ragazza dell'Est che lavora in un pub di Modena. Ciò che traspare dal suo sguardo è la malinconia di chi nutre speranze non realizzate, e questa è la chiave di lettura per i brani della band: la disillusione della realtà rispetto alle illusioni dei sogni. La formazione e il sound del gruppo si modificano nel tempo fino ad arrivare ad un rock essenziale con l'assetto di due chitarre basso voce e batteria. Milaserveaitavoli trasforma le emozioni in testi cantautorali e melodie, alla ricerca di innovazioni ed originalità per riuscire a suscitare la curiosità di scoprire la vera anima di Mila. Nella band suonano Bianca Pasquesi (voce), Francesco Barbieri (batteria), Francesco Pasquesi (basso) Stefano Turetta (chitarra), Domenico Graziano (chitarra). Tange??s Time. Nascono nel 1994 e realizzano in maniere del tutto ??Lo-Fi? i primi dischi: ??Tempo di Tange? (1994); ??Neverending Story? (1996); ??Skluf? (1998); "Il lato b ed altri inediti? (2000); ??Tangerina? (2004), finché nel 2008, spinti dal supporto dei fan, decidono di realizzare il primo vero Ep autoprodotto dal titolo: "Termometro per uso felino" che contiene 8 tracce, suonate da: Enrico Poli (basso), Enrico Gherli (chitarra), Diego Dessi (chitarra), Mattia Crepaldi (batteria), Simone Tangerini (voce), Luis Calzolari (detto Lu Luiz alle Marachelle e ai Travestimenti). Durante i loro concerti è possibile vedere animali aggirarsi sul palco in stile delirante ("orsi neri" e "maiali col cappello da chef"). La cifra del divertimento e delle gag negli spettacoli dei ??Tange??s? si accompagna a testi impegnati e di denuncia sociale. Altre iniziative. TEATRO Modena offre tante iniziative per festeggiare l'ultimo dell'anno. Il capodanno si può trascorrere anche a Teatro, a Modena o a Carpi. Al Michelangelo la serata sarà ricca di musica e divertimento grazie alla compagnia delle Mo.Re., con il suo 'Musical Show', che avrà come colonna portante le famose musiche degli Abba. Prima dela mezzanotte ci sarà un'interruzione dello spettacolo con il brindisi di fine anno con spumante e panettone. A Carpi al Comunale invece si aspetterà l'arrivo del nuovo anno sulle note dei valzer viennesi, con il concerto dell'Orchestra Sinfonica di Berna, diretta da Enrique Batiz Campbell. Il concerto di San Silvestro inizierà alle 20.30 e propone un programma di musiche tradizionali viennesi e arie tratte dai grandi capolavori del melodramma. La provincia propone anche altri appuntamenti di rilievo. Brindisi in Piazza anche a Sassuolo, Mirandola e maranello; capodanno popolare a basso costo quello organizzato in alcuni circoli Arci della provincia. Diversi anche quelli che raggiungeranno la Riviera Romagnola per feste e cenoni nei locali e alberghi alla moda. IN TAVOLA. Nonostante la crisi, i modenesi non rinunceranno al tradizionale cenone, per il quale metteranno in tavola i tradizionali piatti modenesi, a cominciare dagli immancabili tortellini, tortelloni e lasagne, per proseguire con zampone, cotechino con lenticchie e i dolci della gastronomia modenese. Per i vini e gli spumanti da stappare a mezzanotte c'è solo l'imbarazzo della scelta, ma in molti preferiranno il tradizionale Lambrusco. Quest'anno tanti modenesi hanno scelto un menù di Capodanno a base di pesce,  con l'anguilla, i crostacei, le cappe sante e le ostriche in prma fila quanto a preferenze. Per piccoli spuntini tra gli amici, gli affettati di Modena sono un buon viatico in attesa del cenone della mezzanotte.   VEGLIONI Molti i modenesi che trascorreranno l'ultimo dell'anno in casa, ma non sono mancate le prenotazioni per i veglioni in discoteca. Molti i locali che hanno predisposto un programma all'insegna del divertimento e della musica fino al mattino. CAPODANNO SICURO Sul capodanno vigileranno Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani e protezione Civile per proteggere la sicurezza sulle strade e anche per quanto riguarda lo scoppio dei botti. Un'ordinanza del Sindaco, infatti, ha vietato i botti nel centro storico. SENZA BOTTI Modena vieta i botti nella notte tra il 31 dicembre e il primo dell??anno nelle piazze del Centro storico. Un??ordinanza del sindaco Giorgio Pighi, condivisa con la Giunta comunale, ne vieta l??uso in piazza Grande e attorno a Duomo e Ghirlandina, oltre che nelle piazze Roma, Mazzini, Matteotti, XX settembre e largo Sant??Agostino nell??ambito delle manifestazioni regolarmente autorizzate. L??ordinanza sarà emessa ufficialmente nel pomeriggio di oggi o, al più tardi, nella mattinata di domani. ??Anche in passato i modenesi hanno dimostrato che si può festeggiare insieme l??arrivo dell??anno nuovo brindando e ascoltando buona musica, senza rovinare l??atmosfera con i botti che creano rischi per gli animali, le persone. i monumenti e i luoghi che ospitano la festa. Il messaggio è dunque questo: se venite sotto la Ghirlandina, lasciate i botti a casa?, commenta l??assessore alla Cultura del Comune di Modena Roberto Alperoli. L??appello è rivolto a coloro che parteciperanno al concerto dei Modena City Ramblers la notte del 31 dicembre in piazza Grande, ma anche a tutti i modenesi, ai quali sindaco e Giunta rivolgono l??invito a ??fare un uso responsabile e intelligente di qualsiasi materiale pirotecnico anche nelle zone cittadine non ricomprese nell??ordinanza?. Alcune pattuglie della Polizia municipale sono già al lavoro per contrastare la vendita abusiva di fuochi di artificio. Il Testo unico di pubblica sicurezza prevede che senza la licenza del Prefetto non si possano vendere, produrre, detenere o trasportare polveri piriche compresi fuochi d??artificio e affini. ??Far esplodere fuochi d??artificio, anche se regolari, comporta comunque l??osservanza di rigide norme di comportamento per evitare conseguenze che possono arrecare danno a cose, animali e persone?, spiega il comandante della Municipale Franco Chiari. ??Vigileremo perché sia un San Silvestro sicuro per Modena e per i modenesi?. CHI LAVORA HERA

Saranno impegnati tutta la notte i tecnici del Telecontrollo e del Pronto Intervento di Hera per assicurare ai cittadini l??erogazione di servizi primari, raccogliere le loro segnalazioni e intervenire in caso di guasti alle reti. Telecontrollo e Pronto Intervento garantiscono 24 ore su 24 e in tutti i giorni dell??anno la continuità e la sicurezza nell??erogazione dei servizi a rete gestiti dall??azienda: gas, acqua, energia elettrica, teleriscaldamento e fognature. Per il solo territorio di Modena, riferisce l??ente gestore, da gennaio a novembre 2011 erano giunte ai centralini dedicati oltre 13.000 chiamate per i servizi gas, acqua e fognature. A queste si sommano quasi 2.850 richieste d??intervento su illuminazione pubblica e semafori. Per quanto riguarda il servizio elettrico, a novembre di quest??anno erano oltre 1.900 gli interventi svolti su segnalazioni pervenute dai cittadini. Per segnalazioni e richieste d??intervento che riguardino il servizio gas occorre telefonare all??800.713.666. Il numero 800.713.900 riguarda i servizi acqua, fognature e depurazione. Il Pronto Intervento per il servizio di energia elettrica risponde all??800.999.010, mentre, nei comuni in cui il servizio d??illuminazione pubblica e semafori è gestito da Hera Luce, il numero per le segnalazioni è 800.498.616.

SULLE STRADE

E?? in arrivo una nuova perturbazione che porterà la colonnina di mercurio ad abbassarsi sensibilmente a cavallo tra le ultime ore del 2011 e le prime del 2012 e che porterà sulle strade una vera a propria task force predisposta dal Comune e dai tecnici Hera per poter limitare i danni alla circolazione provocati dal ghiaccio. Una squadra si è già messa all'opera nei giorni scorsi per controllare le strade cittadine. Nella notte tra giovedì e venerdì quattro tecnici di Hera hanno verificato le temperature esterne sull??asfalto delle strade principali del territorio comunale: la viabilità cittadina, la rete delle tangenziali e le strade del forese. Nei primi due casi la temperatura registrata era di zero gradi e quindi non si è proceduto ad alcun intervento. In campagna, invece ?? come in via Gherbella, via Pomposiana e in altre strade di Baggiovara e Cognento - la temperatura registrata è stata di due gradi sotto lo zero e ciò ha richiesto di versare 4 mila 500 chili di sale. L??operazione rientra nel piano di monitoraggio costante delle vie della città attivato dal settore Manutenzione e logistica del Comune per evitare gelate. L??intervento prevede l??attivazione dei mezzi spargisale se la colonnina di mercurio scende di un grado sotto lo zero. Già la vigilia di Natale sono state riscontrate temperature molto rigide e, viste le seppur modeste precipitazioni della giornata, i mezzi di Hera hanno sparso 5 tonnellate di sale sulle principali arterie cittadine. Anche nelle notti del 30 e del 31 dicembre, del primo e due gennaio, i tecnici di Hera e del Comune terranno monitorate temperature e strade a partire dalle 3 del mattino, pronti a spargere sale per evitare il rischio di formazione di ghiaccio.

ENEL

Modena e l??Emilia Romagna si preparano a dare il benvenuto al 2012 e, per permettere di festeggiare degnamente l??arrivo del nuovo anno, Enel ha predisposto il Piano di Sicurezza per monitorare il corretto funzionamento della rete elettrica della regione. Saranno 130 i reperibili che gestiranno gli 86.729 km di linee elettriche di media e bassa tensione, i 174 impianti primari e le 44.247 cabine secondarie che compongono il sistema elettrico dell??Emilia Romagna per un totale di 2.423.889 clienti. A coordinare i tecnici dell??azienda elettrica saranno i Centri Operativi di Bologna (per le province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini) e di Modena (per le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena) che operano con un elevato livello tecnologico, individuando in tempo reale l??eventuale guasto e, grazie al localizzatore satellitare installato sui mezzi, anche la ??squadra? più vicina per l??intervento.

PROTEZIONE CIVILE

Al concerto di Capodanno in piazza Grande ci sarà anche una squadra di volontari della Protezione civile di Modena con una torre faro, oltre agli agenti della Polizia municipale e delle altre Forze dell??ordine e ai servizi predisposti dall??organizzazione del concerto, curata da Studio??s. La torre faro con generatore autonomo della Protezione civile, alta 8 metri, entra in funzione in caso di black out o in caso di emergenza per illuminare la piazza e indicare le vie di fuga. Si tratta di un elemento di sicurezza in più per chi assisterà al concerto del 31 dicembre ??Baci e abbracci a mezzanotte?, che incomincia alle 22 con tre gruppi giovani e culmina negli auguri del sindaco Giorgio Pighi e nel concerto del ventennale dei Modena City Ramblers. In piazza Grande, come prevede l??ordinanza comunale, sarà vietato l??uso di botti e fuochi pirotecnici. CULTURA Per quanto riguarda, poi, le iniziative culturali saranno visitabili i diversi allestimenti oggi in città. Il Museo civico d'arte, in largo Porta Sant'Agostino, ospita la mostra ??Eroiche visioni: storie di duchi e di patrioti?, allestita in una nuova sala ricavata negli spazi dell'ex ospedale Estense. L'esposizione chiude e rilancia le celebrazioni legate al 150esimo dell'Unita' italiana e rimane aperta fino al 3 giugno. La ricostruzione d'ambiente ricrea il clima gravitante intorno alla corte dei duchi austro-estensi Francesco IV e Francesco V. Per gli amanti dell'arte contemporanea c??è la mostra dedicata a Sandro Chia, uno dei massimi esponenti della Transavanguardia, curata da Achille Bonito Oliva e Marco Pierini al Foro Boario. Alla Palazzina dei Giardini e a Palazzo Santa Margherita è allestita la mostra dedicata a Josef Albers, prorogata al 12 febbraio. Infine, il museo della Figurina propone la mostra ??Sfere invisibili: all'interno degli habitat animali?. L'esposizione, realizzata grazie al sostegno della Fondazione cassa di risparmio di Modena, rimane aperta questa mattina dalle 10.30 alle 19 e domani dalle 15 alle 19. Ecco il programma nel dettaglio, le principali proposte e gli orari di apertura dei musei e delle mostre modenesi in occasione di San Silvestro e del Capodanno.

Archeologia. Si muove sul filo interculturale, che collega la proprietà collettiva dei pascoli nelle culture tradizionali al modello della Partecipanza agraria di Nonantola, la mostra "This land is your land". Allestita al Museo civico archeologico etnologico di Modena, in largo Porta Sant'Agostino 337, nasce da un progetto che ha coinvolto 11 comunità straniere e celebra la terra, in tutte le sue forme. Il museo è aperto la mattina di sabato 31 dicembre dalle 10 alle 13 e il pomeriggio di domenica primo gennaio dalle 15 alle 18. Al Lapidario Romano, piano terra del Palazzo dei Musei si può inoltre visitare la mostra ??Novi Sad. Archeologia di uno spazio urbano?, dedicata agli scavi archeologici che hanno messo in luce la grande strada romana che conduceva a Mantova.

Arte. Cimeli risorgimentali come la testa impagliata del cavallo di Garibaldi. Frammenti di film in forma di "blob tricolore". Duchi, patrioti e affascinanti nobildonne. Il Museo civico d'arte, in largo Porta Sant'Agostino 337, ospita la mostra "Eroiche visioni: storie di duchi e di patrioti", allestita in una nuova sala ricavata negli spazi dell'ex ospedale Estense. L'esposizione, curata dal Museo con il contributo della Camera di commercio, chiude e rilancia le celebrazioni legate al 150esimo dell'Unità italiana e rimane aperta fino al 3 giugno. La ricostruzione d'ambiente ricrea il clima gravitante intorno alla corte dei duchi austro-estensi Francesco IV e Francesco V. Gli orari di apertura sono gli stessi del Museo archeologico. La mostra si estende anche alla Camera di commercio, in via Ganaceto 134, palazzo signorile che nel 1859 ospitò per alcuni mesi Giuseppe Garibaldi, rende omaggio all'eroe dei due mondi, al suo soggiorno modenese e alla sua amicizia con la marchesa Desirée Menafoglio (aperta sabato 31 dalle 10 alle 13, chiusa domenica 1). La sala di Rappresentanza del Municipio, in piazza Grande, ripercorre invece l'opera del pittore modenese Adeodato Malatesta, la cui attività coincide cronologicamente con gli anni cruciali del Risorgimento e i primi decenni dell'Italia unita (aperta al pubblico sabato 31 dicembre dalle 9.30 alle 13, domenica 1 gennaio chiuso).

Arte contemporanea. E' dedicata a Sandro Chia, uno dei massimi esponenti della Transavanguardia, legato a Modena dalla collaborazione con la Galleria Mazzoli, la mostra curata da Achille Bonito Oliva e Marco Pierini al Foro Boario (via Bono da Nonantola 2). Alla Palazzina dei Giardini e a Palazzo Santa Margherita (corso Canalgrande, Modena) è allestita la mostra dedicata a Josef Albers, prorogata al 12 febbraio 2012. La retrospettiva, a cura di Marco Pierini, presenta 175 opere che ricostruiscono, a 35 anni dalla morte, la vicenda artistica di Albers dagli anni del Bauhaus di Weimar a quelli del Black Mountain College e della Yale University, fino a quelli in cui, lasciato l\'insegnamento, si dedicò esclusivamente alla pittura.

Entrambe le mostre saranno aperte al pubblico sabato 31 dalle 10.30 alle 19 e domenica 1 dalle 15 alle 19, con ingresso gratuito.

Museo della Figurina. La mostra "Sfere invisibili: all\'interno degli habitat animali" propone una riflessione tra biologia e speculazione filosofica, attraverso oltre 200 figurine d\'epoca, nidi, insetti e animali imbalsamati provenienti dal Museo di zoologia e anatomia comparata di Modena e una serie di video-documentari realizzati dalla Bbc. L\'esposizione, realizzata grazie al sostegno della Fondazione cassa di risparmio di Modena, rimane aperta sabato 31 dicembre dalle 10.30 alle 19 e domenica 1 gennaio dalle 15 alle 19.

FARMACIE Saranno 26 le farmacie aperte anche il giorno di Capodanno e alle quali i modenesi in caso di necessità potranno rivolgersi per ricevere un farmaco, o anche un semplice prezioso consiglio. «Una presenza rassicurante e apprezzata dai cittadini - spiega Silvana Casale presidente modenese di Federfarma - che, non lontano da casa o dal luogo in cui si trovano, possono sempre avere un punto di riferimento per la propria salute, accessibile e gestito da professionisti qualificati e indipendenti. Una sicurezza offerta a tutti indistintamente, la cui importanza però rischia di essere sottovaluta perché considerata scontata e ovvia». «Oggi più che mai - continua la nota - è invece importante ricordare la centralità del ruolo del farmacista e della farmacia e sottolineare che aprire ad una liberalizzazione priva di regole andrebbe a disintegrare in poco tempo uno dei modelli organizzativi tra i migliori e più sicuri al mondo, dimenticando completamente che questa presenza continuativa, 365 giorni l??anno, 24 ore al giorno, è il frutto di regole a tutela della salute e che permettono di mantenere attiva la capillare rete delle farmacie territoriali che nella nostra provincia sono oltre 170». Federfarma ricorda inoltre l??importanza del servizio offerto dalle guardia farmaceutica: alle 26 farmacie - aperte l??ultimo giorno dell??anno e il primo gennaio 2012 - se ne aggiungono altre 14 che saranno operanti oggi. «Le farmacie di turno - fa notare Federfarma - sono dislocate su tutto il territorio provinciale, dalle piccole frazioni ai centri abitati di maggiori dimensioni, suddivise nei sette distretti sanitari di Modena, Carpi, Mirandola, Sassuolo, Castelfranco, Pavullo e Vignola. Per avere un quadro completo delle farmacie di turno e accedere a tutti i riferimenti ?? nome, indirizzo, telefono ?? Federfarma Modena invita a consultare il sito all??indirizzo www.federfarmamo. it. «Oltre ad una breve scheda riassuntiva sui servizi offerti da ciascuna farmacia - conclude la nota - nello spazio web di Federfarma Modena è possibile trovare anche consigli legati alla salute, in particolare al corretto e consapevole utilizzo dei medicinali, e indicazioni sulle campagne di prevenzione e informazione sanitaria promosse dall??associazione». IL METEO L'ultimo giorno del 2011 in provincia di Modena sarà accompagnato da freddo e nuvole, mentre il 2012 inizierà con il sole. Ma dal 2, dicono ancora gli esperti, arriverà una nuova peturbazione.    (Andrea Rughetti)
lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".