Cronaca » Politica

Venerdì 11 Maggio 2018 - ore 10:51

Dal Consiglio Comunale / PalaPanini, si alle linee di indirizzo per la concessione

Presentate in Consiglio dall’assessore Guerzoni, saranno alla base di un bando pubblico per una gestione di 9 anni di durata. In corso i lavori per l’illuminazione.

Consolidare e valorizzare le funzioni attuali del PalaPanini mantenendo la priorità dell’interesse pubblico, delle esigenze della città e del servizio allo sport modenese e alle sue eccellenze, e investire sulla qualità dei servizi offerti, degli impianti del palasport e delle attività che ospita. Sono questi gli obiettivi delle linee di indirizzo che saranno alla base del bando pubblico per la concessione di gestione del PalaPanini presentate oggi, giovedì 10 maggio, in Consiglio comunale dall’assessore al Patrimonio e allo Sport Giulio Guerzoni e approvate dall’Assemblea con voto unanime dopo essere stata emendata su proposta del Movimento 5 stelle. Nell’emendamento si chiede che i soggetti aggiudicatari della concessione rilascino una garanzia definitiva.

Come ha detto l’assessore nel corso della presentazione, il PalaPanini “nonostante i suoi 33 anni è in grado di soddisfare completamente i principali standard moderni per lo svolgimento di eventi sportivi e di reggere, grazie alle sue caratteristiche strutturali e architettoniche, un utilizzo massiccio nel corso dell’anno e una frequentazione stimata in oltre centomila presenze e, dunque, di rispondere alle necessità che derivano da una prospettiva di utilizzo locale/globale tipica di Modena”. A questo proposito, l’assessore ha colto l’occasione per annunciare l’intervento di riqualificazione ed efficientamento dell’impianto di illuminazione del palazzetto per il quale è già aperto il cantiere e che sarà terminato in tempo per le tre partite della Nations league di pallavolo che si svolgeranno a Modena dal 22 al 24 giugno. Il nuovo impianto viene realizzato nell’ambito dell’appalto del Servizio energia affidato alla società Sinergie del gruppo Hera e prevede la sostituzione di tutti i corpi illuminanti con lampade a led che producono un’illuminazione adeguata ai canoni richiesti dalle riprese tv ad alta definizione e, soprattutto, consentono un notevole risparmio di energia e di manutenzione.

La gestione del PalaPanini è esternalizzata fin dagli anni ’90 e nel 2009, con assegnazione diretta della Giunta, fu affidata alla società Modena Volley con una concessione in scadenza il 31 dicembre 2018.

In previsione della scadenza della concessione e prendendo atto del quadro normativo radicalmente modificato, il Comune proprietario dell’impianto, ritiene opportuno confermare la gestione, che non potrebbe essere assicurata da personale interno, nella forma della concessione di servizi per i prossimi nove anni, ricorrendo a una gara a evidenza pubblica a procedura aperta. “La nuova concessione – ha sottolineato Guerzoni – vuole essere equilibrata e in continuità con l’inquadramento gestionale e i valori economici del periodo 2009-2018, ma vuole anche introdurre elementi di novità per stimolare la progettualità dei soggetti interessati”. Tra questi, l’elaborazione di un progetto di valorizzazione sportiva e marketing territoriale basato sui due filoni “Modena capitale del volley” e “Il grande volley gialloblu” che dovrà caratterizzare gli spazi addizionali inseriti nel perimetro del bando di gestione, la palestra ex Geesink e i locali dell’attuale Medicina dello sport una volta avvenuto il trasferimento del servizio.

Le linee guida prevedono che l’impianto sia utilizzato in via prioritaria per l’attività sportiva e in particolare per il volley di alto livello; autorizzano il concessionario a organizzare, compatibilmente con gli orari e il calendario delle attività sportive, manifestazioni diverse anche a pagamento e riservano all’Amministrazione la facoltà di utilizzare gratuitamente la struttura, per eventi sportivi e non, in entrambi i casi fino a un tetto massimo definito dal Comune. Stabiliscono inoltre che la concessione sia aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economica più vantaggiosa (con un massimo di 80 punti per l’offerta tecnica e di 20 per quella economica) e che, con l’obiettivo del raggiungimento dell’equilibrio economico l’Amministrazione attribuisca al concessionario un contributo annuale massimo di 100 mila euro che conferma il contributo attuale e che sarà oggetto di ribasso in sede di gara. Si conferma anche che il Palapanini rimane tra gli edifici pubblici compresi nell’appalto del Servizio calore ed energia del Comune di Modena mentre a carico del concessionario rimane il canone annuale per il servizio di ristoro. Le tariffe massime che il concessionario potrà applicare per l’utilizzo sportivo della struttura saranno determinate dall’Amministrazione comunale e incassate direttamente dal gestore. Gli oneri gestionali in capo al concessionario saranno pulizia, custodia, manutenzione ordinaria della struttura, sicurezza, adempimenti amministrativi, manutenzione delle aree verdi, conduzione del servizio bar-ristoro. Gli uffici di Modena volley restano a disposizione della società mentre i contratti dei locali in uso al Coni, a sede di altre società di volley e della palestra dell’associazione Narayana rimangono in capo al Comune.

IL DIBATTITO IN CONSIGLIO COMUNALE

Negli interventi dei consiglieri prima dell’approvazione unanime la priorità dell’interesse pubblico e la necessità di un controllo attento sul futuro concessionario

“Il PalaPanini è il palasport della città. Con le linee di indirizzo per la concessione teniamo il controllo del pubblico su quel welfare diffuso che è lo sport, anche se questo comporta un costo, e indichiamo i criteri per premiare il miglior progetto tecnico-sportivo”. Lo ha ribadito l’assessore al Patrimonio e allo Sport Giulio Guerzoni chiudendo il dibattito che ha portato il Consiglio comunale, nella seduta di oggi, giovedì 10 maggio, ad approvare all’unanimità le linee di indirizzo che saranno alla base del bando per la concessione della gestione del PalaPanini, dopo l’approvazione di un emendamento proposto dal Movimento 5 stelle.

Luca Fantoni, M5s, nel presentare l’emendamento ha ricordato che il rilascio di una garanzia da parte degli aggiudicatari è già previsto dal codice degli appalti e sarà quindi inserita nel bando e nel contratto “ma abbiamo voluto che la richiesta fosse esplicitata anche nelle linee di indirizzo”. Il tema è stato ripreso anche da Marco Bortolotti che poi ha affermato di non aver chiaro come sia stata stabilita la cifra di 100 mila euro di contributo al concessionario. “Non vorrei – ha affermato – che fosse troppo bassa per aprire realmente il bando a un numero sufficiente di interlocutori”.

Francesco Rocco, Art.1-Mdp-Per me Modena, si è detto particolarmente convinto dal fatto “che nelle linee di indirizzo si ribadisce che l’impianto è e rimane a valenza pubblica”, augurandosi che “gli interlocutori che si presenteranno siano persone serie”. Anche Vincenzo Walter Stella ha auspicato che “il prossimo aggiudicatario sia affidabile come la gestione che c’è stata fino a oggi”, raccomandando poi “un controllo severo e attento sulla manutenzione dell’impianto da parte del concessionario perché non si ripeta un caso stadio Braglia”.

Per Marco Forghieri, Pd, la direzione imboccata “è quella giusta perché lo sport è un settore nel quale è bene che ci sia un presidio del pubblico e un controllo da parte dell’amministrazione”. Per il consigliere, inoltre, lo strumento del bando aperto “in questo caso, oltre che richiesto dalla legge e dall’Unione europea è anche utile”. Grazia Baracchi ha evidenziato la scelta, specificata nelle linee di indirizzo, di destinare un certo numero di giornate a ospitare eventi dedicati a sport cosiddetti minori, come per esempio il pattinaggio a rotelle, la ginnastica, la pallavolo scolastica, “dando così la possibilità a diverse associazioni di organizzare manifestazioni di rilievo in una struttura significativa e attrezzata come quella del palazzetto. Per persone che mettono tanta passione in quello che fanno è un riconoscimento importante”.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".