Cronaca » Dalla città

Lunedì 08 Aprile 2013 - ore 19:35

Dal Consiglio Comunale / Nel 2012 aumentati controlli e interventi della Municipale

Gli ultimi sono stati oltre 26 mila, 5 mila in più delle richieste che sono in netto calo rispetto al 2011. Stabili le sanzioni per mancato rispetto del Codice della strada. Verifiche in aumento: 7.937 persone e 2.506 per alcool test e stupefacenti. Elevate in totale 100 mila sanzioni, quasi 3.000 per velocità; ritirate 445 patenti. Crescono tutte le attività di Polizia giudiziaria, fatta eccezione per le misure coercitive. Attività commerciali: Le violazioni accertate rimangono stabili. 1.423 controlli nel settore dell’edilizia. Aumentata la vigilanza di notte: nel 2012 svolti 6.277 turni serali e notturni. Il Comando cittadino si è occupato del coordinamento delle attività delle 44 Polizie municipali intervenute. Svolti 578 turni nei Comuni dell’Area Nord

Aumentano anche nell’anno del sisma i controlli del territorio e gli interventi della Polizia municipale. A fronte delle circa 21 mila richieste effettuate alla Sala operativa nel 2012 da parte di cittadini, in deciso calo rispetto al 2011, gli interventi disposti sono stati più di 26 mila, 1.872 i servizi di pronto intervento eseguiti. Nel 2009 le pattuglie sono entrate in azione come pronto intervento 1.200 volte. Anche il numero di esposti è in netta e costante diminuzione, quasi un dimezzamento rispetto al valore 2009, e ha raggiunto il valore minimo del quadriennio nel 2012 con 142 esposti pervenuti. Dati che portano a pensare che una maggiore attività di iniziativa del corpo sul territorio intercetti e risolva situazioni critiche prima che diventino allarmanti.

Dall’esame del Report sulle attività della Polizia municipale 2012 presentato oggi in Consiglio comunale emerge inoltre che i percorsi appiedati e il presidio con l’unità mobile sono cresciuti da 1.834 del 2010 a 3.797 del 2012; il controllo dei parchi (servizi pedonali, in bicicletta e con autoveicolo) è passato da 2.410 del 2010 a 3.970 del 2012; mentre la vigilanza nelle frazioni è cresciuta da 1.391 servizi nel 2010 a 1.803 nel 2012.

I veicoli controllati per la sicurezza stradale sono stati 49.083 (nel 2011 erano stati 31.200), le persone 7.937. Il numero di sanzioni elevate per mancato rispetto del Codice della strada ammonta a 98.638 (cui si aggiungono altri 1.684 accertamenti per mancato rispetto dei Regolamenti), dato pressoché stabile dal 2010 in poi dopo il picco di 132 mila del 2009 dovuto in particolare alla entrata in funzione del Citypass.

“Il report sull’attività del 2012 della Polizia municipale restituisce l’immagine dinamica del nostro corpo di Polizia, caratterizzata da una pluralità di competenze che vanno ben oltre i servizi tradizionali”, sottolinea l’assessore alla Qualità e Sicurezza della città Antonino Marino che ha ricordato gli impegni del corpo: “Dalla Polizia giudiziaria a quella stradale, dalla Polizia commerciale alla fondamentale attività di prevenzione, che passa in primo luogo attraverso la figura del Vigile di quartiere”.

Il comandante della Polizia municipale Franco Chiari evidenzia che “oltre alla riduzione del numero delle richieste di intervento e degli esposti c’è un altro indicatore di efficacia: la riduzione del numero di incidenti stradali rilevati, passati da 2.499 del 2009 a 2048 dello scorso anno, e la riduzione del numero di feriti passato da 1415 a 1230”. Chiari ha inoltre evidenziato l’impegno sempre maggiore sul controllo del territorio “in risposta alle situazioni di degrado e di microcriminalità che subiscono anche l’influenza della crisi”.

Il numero di interventi svolti per contrastare l’accattonaggio molesto dal 2009 al 2012 è raddoppiato, passando da 146 a 303 interventi, quasi uno al giorno. Anche l’attività sanzionatoria legata ai controlli in centro storico e nei parcheggi dei centri commerciali e dei poliambulatori è aumentata, passando dai 176 verbali contestati nel 2011 ai 211 accertati nel 2012.

I controlli effettuati tramite le 119 telecamere in funzione hanno prodotto 284 interventi, le emissioni di provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale sono state 13 e i controlli effettuati in appartamenti sovraffollati sono stati 328, spesso in collaborazione con la Polizia di Stato.

L’attività della Polizia municipale, attraverso l’Ufficio Politiche per la sicurezza, ha consistito inoltre in progetti per rendere maggiormente vivibili alcune aree della città, dall’Errenord a Windsor Park e al Parco XXII Aprile e in altri progetti specifici per le sicurezze. Sono stati organizzati momenti formativi per la sicurezza urbana, stradale e del lavoro rivolti alle scuole di ogni ordine e grado, ma anche ad anziani e in generale ai giovani.

OLTRE 49 MILA VEICOLI CONTROLLATI

Sono stati 49.083 nel 2012 i veicoli controllati dalla Polizia municipale di Modena (nel 2011 erano stati 31.200), 7.937 le persone, mentre i controlli per la sicurezza stradale diurni e notturni, che nel 2009 erano 2.101, sono stati 4.063 (2.968 i primi, 1.095 i secondi) e il numero di conducenti sottoposti a test per alcool e stupefacenti 2.506.

Le patenti ritirate sono state 445, i controlli della velocità con apparecchio portatile (telelaser e autovelox) 328, mentre 287 sono stati i rilevamenti nei controlli di trasporto merci e cronotachigrafo (dispositivo che consente di verificare la velocità tenuta dai mezzi ed i tempi di guida).

L’attività di polizia stradale è finalizzata alla sicurezza sulle strade e alla rilevazione degli incidenti, nella quale – diversamente da quanto si può pensare – l’attività sanzionatoria rappresenta una parte quasi marginale dell’attività complessiva ed è diretta conseguenza dell’attività di prevenzione, che si sostanzia nell’effettuazione giornaliera di posti di controllo, nel presidio di zone critiche per la tutela di utenti deboli (scolari, ciclisti, pedoni eccetera) o per l’assistenza a fenomeni ed eventi di grande portata in termini di aggregazione.

Il numero di sanzioni elevate da Codice della strada e Regolamenti ammonta a 100.322 (rispettivamente 98.638 e 1.684), i proventi derivanti da sanzioni sono stati 5.564.790 (in calo rispetto al 2011). Sono inoltre stati recuperati arretrati per 1.857.836 euro. I ricorsi al Prefetto, al sindaco e al Giudice di Pace sono rimasti al valore fisiologico di circa il 5,5 per cento. Gli accertamenti al Codice della strada eseguiti sono rimasti sostanzialmente stabili tra i 97 e i 99 mila nel triennio 2010-2012, dopo il picco del 2009 in cui avevano raggiunto quota 132.000. A influenzare questo dato, nel 2009, era stata la novità del Citypass (introdotto nel 2008), che aveva fatto registrare 74.619 accertamenti, contro i 40 mila degli ultimi due anni. Delle 98.638 sanzioni da Codice della strada del 2012, quindi, 41.911 sono relative all’accesso abusivo in Ztl, 16.378 arrivano da accertamenti degli ausiliari della sosta nella zona tariffata, 40.349 da altre situazioni di mancato rispetto del Codice della strada. Complessivamente gli accertamenti relativi alla velocità ammontano a 2.951 e quelli derivanti da infrazioni semaforiche sono stati 2.738: i primi in aumento rispetto al 2011 e i secondi in calo, a dimostrazione dell’efficacia dell’azione di prevenzione.

Va ricordato, infine, che gli accertamenti hanno subito una flessione nel periodo da luglio a settembre, in corrispondenza dell’avvio del nuovo Piano sosta, per una sospensione temporanea degli accertamenti in accompagnamento alle novità.

CONTROLLATE 2.449 PERSONE PER MICROCRIMINALITA’

Sono 2.449 le persone controllate dalla Polizia municipale nell’ambito degli interventi contro la microcriminalità e il degrado, dato in deciso e costante aumento rispetto al 2009, quando erano state 610.

Anche l’attività di indagine è aumentata rispetto al 2009, anno in cui si contavano 44 indagini delegate e 9 di iniziativa diretta, ed è passata dal 2010 in poi a una media di 200 indagini delegate e un centinaio di indagini di iniziativa propria della Polizia municipale. Nel 2012 si è registrato un leggero calo che è però dipeso dalla maggiore complessità di alcune indagini. Anche il numero di persone denunciate è aumentato, passando dalle 135 del 2009 alle 901 del 2012.

In generale, quindi, c’è una tendenza all’aumento di tutte le attività di Polizia giudiziaria, fatta eccezione per le misure coercitive (arresti e fermi), che dopo l’incremento degli anni 2010 e 2011 subiscono una sensibile flessione nel 2012. Ciò in parte è dovuto alla grande attività che ha caratterizzato il 2011 nel contrasto al furto di biciclette (che nel 2012 ha dato minori risultati), al significativo impiego della Polizia municipale e delle Forze di Polizia dello Stato nelle attività di prevenzione che ha indotto un rallentamento delle attività di criminalità diffusa e all’adozione di forme di scambio più articolate rispetto al classico spaccio, quindi di più difficile intercettazione.

VERIFICHE PER 2.525 ATTIVITÀ COMMERCIALI

Cresce l’attività di controllo della Polizia municipale per il commercio su area pubblica e su area privata, pari a 2.525 verifiche, ma non il numero di violazioni amministrative accertate. La prima tipologia di controlli, più che quadruplicati rispetto al 2009, ha raggiunto nel 2012 il numero di 1.211. Quelli su area privata, più che raddoppiati nello stesso periodo, passano dai 569 del 2009 ai 1.314 del 2012.

Constante è inoltre l’incremento di particolari controlli che riguardano fattispecie molto legate alla tutela del consumatore finale, come i controlli per vendite di fine stagione e sottocosto (da 558 nel 2009 a 856 nel 2012), il controllo di artigiani e produttori agricoli (da 121 nel 2009 a 388 nel 2012) e i controlli per vigilanza sanitaria e per il controllo dei prezzi.

In aumento anche i controlli diretti ai pubblici esercizi (da 825 nel 2009 a 2.695 nel 2012) e ai circoli privati (da 26 nel 2009 a 68 nel 2012), in entrambi i casi più o meno triplicati nel quadriennio.

Le verifiche nel settore dell’edilizia e della tutela dell’ambiente sono state 1.423, in lieve aumento, dalle quali è emersa una sostanziale stabilità nel numero degli abusi accertati (20) e delle violazioni amministrative edilizie (42).

185 AGENTI A PRESIDIO DEL TERRITORIO

Sono 234 attualmente le unità della Polizia municipale, di cui 185 agenti, 21 ispettori, 5 commissari, 22 amministrativi e il comandante Franco Chiari. L’attività è organizzata nell’arco delle 24 ore, la recente estensione nell’orario notturno ha infatti portato a un incremento del numero di turni serali e notturni, passati negli ultimi tre anni da 5.638 a 6.277.

Ogni turno prevede normalmente la presenza di oltre 20 pattuglie. I percorsi appiedati sono svolti, a turno, da circa cento operatori, assegnati alle Unità territoriali del Centro Storico e delle Circoscrizioni 2,3,4, che garantiscono una costante presenza sul territorio, con il compito di vigilare sulla vivibilità e qualità urbana, sulla sicurezza e sulla convivenza civile oltre che sulla mobilità e sulla sicurezza stradale. Il servizio di Unità mobile viene effettuato a rotazione nelle 4 zone territoriali, con un veicolo attrezzato che rimane fermo di norma nei luoghi individuati: i luoghi possono variare a seconda delle necessità che emergono e si concentrano di norma, nel periodo estivo, nei parchi cittadini. Importante è la presenza anche nelle numerosissime frazioni: oggetto di particolare attenzione sono state in particolare quelle di Albareto, Lesignana, San Damaso e Portile.

Dal 2006 a fianco della Polizia municipale operano inoltre i Volontari per la sicurezza, nominati a seguito di un corso e aggiornati periodicamente, che assicurano la propria presenza presso aree scolastiche, aree verdi, parchi, centro storico, in occasione di eventi sportivi e culturali e in luoghi ad alta frequentazione, come fiere e mercati. Nel 2012 le ore di servizio dei volontari sono state 3.175 (nel 2010 furono 2.096).

OPERATORI IN PRIMA LINEA DOPO IL SISMA

Tra le attività straordinarie della Polizia municipale, nel 2012 spicca quella seguita al terremoto che ha colpito l’Emilia il 20 e 29 maggio. La Polizia municipale di Modena ha svolto, in prima linea, 578 turni prestati presso i comuni dell’Area Nord e, sempre per l’emergenza terremoto, ha effettuato anche 19 servizi di controllo di tende nei parchi di Modena.

L’attività principale che ha occupato il Comando di Modena in relazione al sisma è stata però quella di coordinamento, che ha avuto luogo dal 20 maggio all’1 settembre 2012. In particolare, il Comando ha coordinato 44 Polizia municipali intervenute in soccorso e si è occupato della gestione dell’attività per un totale di 8.965 giornate/operatore di Polizia municipale (media giornaliera 85 operatori), di cui 510 giornate/operatore del corpo di Modena, 2.492 giornate/operatore di altri corpi provenienti da Provincia di Modena, Regione Emilia-Romagna e pendolari, e 5963 giornate/operatore ‘residenziali’.

Per l’attività svolta a seguito del sisma, la Polizia municipale ha anche ottenuto il Premio speciale Anci Sicurezza urbana 2012 “per il mirabile ruolo di coordinamento delle Polizie locali e degli altri soggetti in emergenza coinvolti nelle operazioni di supporto ai Comuni e alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia, Lombardia, Veneto”.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".