Cronaca » Politica

Venerdì 20 Settembre 2019 - ore 08:14

Consiglio Comunale / Sostengo al Vecchi-Tonelli, si va verso la statizzazione

Ok alla convenzione: dal 2021 la gestione allo Stato. Poi contributo di 100 mila euro per l’educazione musicale di base. Riassunto del Consiglio di giovedi 19

Un istituto scolastico d’eccellenza, con un’attività qualificata di alta formazione artistica e musicale, correlata alla produzione artistica e alla ricerca, che svolge anche “un prezioso lavoro per la promozione della cultura musicale in città e ha instaurato una proficua collaborazione con le scuole, anche quelle dell’infanzia, e con le diverse istituzioni culturali, a partire dal ruolo centrale nel progetto Modena città del Belcanto”. L’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi ha sintetizzato così al Consiglio comunale le motivazioni della convenzione con l’istituto di studi superiori musicali Vecchi-Tonelli che il Comune di Modena sottoscriverà insieme a quello di Carpi in applicazione dell’accordo di programma per la statizzazione dell’istituto approvato lo scorso anno.

Oltre a continuare ad assicurare l’uso gratuito della sede di via Carlo Goldoni, così come la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici, il Comune si impegna al mantenimento del finanziamento necessario al funzionamento dell’istituto fino al completamento della statizzazione, con avvio previsto dal gennaio del 2021, e poi a riconoscere un contributo annuale di 100 mila euro “a favore delle attività di formazione e diffusione dell’educazione musicale di base sul territorio comunale”.

Il provvedimento, che ora dovrà essere sottoscritto dai tre enti, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale giovedì 19 settembre. “Prosegue così il percorso per affidare la gestione della scuola allo Stato e fino a completamento – ha  garantito l’assessora Baracchi – manteniamo il sostegno per il funzionamento dell’istituto, così come garantiamo l’assenza di situazioni debitorie e di criticità finanziarie”.

Oltre all’impegno per la sede di via Goldoni nel palazzo Santa Margherita, che il Comune ha in uso dall’Asp Patronato Figli del Popolo, per il Vecchi-Tonelli è previsto anche l’utilizzo di altri spazi per lo sviluppo delle proprie attività. I corsi di educazione musicale, per esempio, trovano già spazio nel complesso del San Paolo.

Nel dibattito, la consigliera Enrica Manenti del Movimento 5 stelle si è detta “d’accordo con l’operazione” e ha ricordando che la cifra con la quale annualmente il comune sostiene l’attività dell’istituto, sulla base degli accordi convenzionali in essere, è tra i 400 e i 600 mila euro.

Marco Forghieri del Pd ha sottolineato che “siamo in uno di quei casi in cui ogni Ente fa la parte che dovrebbe fare. Troppo spesso a livello locale siamo stati costretti a sopperire a carenze su alcuni servizi su cui sarebbe stato opportuno l’impegno dello Stato – ha aggiunto – ma in questo caso il Comune mantiene un’eccellenza sul territorio e lo Stato fa la sua parte attraverso un aumento dell’impegno economico”.

APPALTO BIBLIOTECHE “NO A RIBASSI A SCAPITO DEI LAVORATORI”

L’assessore Bortolamasi in risposta a una interrogazione del M5s ha riferito che il Tar su una richiesta di sospensiva di Macchine Celibi ha riconosciuto le ragioni del Comune

“Per il Comune il rispetto dei diritti dei lavoratori e la qualità dei servizi ai cittadini, nei limiti di legge, vengono prima della pur importante riduzione dei costi, qualora questa vada a scapito dei primi”.

Lo ha dichiarato l’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi, rispondendo nel Consiglio comunale di giovedì 19 settembre a una interrogazione del Movimento 5 stelle sull’appalto per l'affidamento dei servizi bibliotecari per le biblioteche del Comune di Modena e il Polo bibliotecario modenese.

Quattro i quesiti posti dalla consigliera Enrica Manenti che ha illustrato l’istanza: se l'esclusione della Società Le Macchine Celibi e il successivo scorrimento della graduatoria, con nuova assegnazione, non darà corso a ulteriori contestazioni o ricorsi; se si ritiene di prendere provvedimenti in caso di appalti di servizi (culturali e non) per evitare il ripetersi dei medesimi problemi; se in generale vengono effettuati controlli sulle prestazioni dei servizi erogati tramite esternalizzazione; se sono in programma nuovi concorsi e assunzioni di personale bibliotecario, dato il gran numero di operatori comunali andati in pensione negli ultimi anni.

Sulla prevedibilità del ricorso, l’assessore ha ricordato che è stato già presentato, come è normale attendersi nel caso dell’esclusione di un concorrente da una gara. La cooperativa Le Macchine celibi ha infatti chiesto al Tar l'annullamento del provvedimento di esclusione, di tutti gli atti che riguardano la verifica dell'anomalia dell'offerta e della clausola sociale prevista dagli atti di gara, chiedendo anche la sospensiva per evitare che la gara venga conclusa prima dell'esito del ricorso con l'aggiudicazione al secondo in graduatoria.

Il 6 settembre, ha riferito l’assessore all’assemblea, il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva riconoscendo che la decisione del Comune circa l'esclusione della cooperativa dalla gara, a un primo esame “risulta adeguatamente motivata – sono le parole del Tar - avendo la stessa allegato una pluralità di ragioni a fondamento del giudizio di anomalia formulato, evidenziando in particolare, con motivazione dettagliata, da un lato l'eccessiva esiguità delle voci di costo diverse da quella del lavoro, non ulteriormente riducibili per coprire eventuali spese non previste ma necessarie, e dall'altro, quanto al costo del lavoro, i motivi di non sostenibilità dell'offerta economica nel suo complesso, anche mediante la corretta applicazione della clausola sociale accettata dalla cooperativa”.

In questo momento il servizio viene svolto regolarmente sulla base del precedente appalto, prorogato in attesa di poter procedere all’aggiudicazione definitiva.

“L'importante per noi – ha dichiarato Bortolamasi - è aggiudicare l'appalto dei servizi bibliotecari a un concorrente che abbia presentato un'offerta seria, congrua e sostenibile. Ora siamo in attesa del giudizio di merito da parte del Tar, ma siamo convinti che l'applicazione corretta della clausola sociale non avrebbe consentito alle Macchine Celibi un ribasso così forte, e che l'offerta economica presentata non rispetti le previsioni del capitolato, le modalità previste dall'offerta tecnica e la tutela dei lavoratori impiegati nell'appalto”.

Sugli accorgimenti per gli appalti futuri, l’assessore ha ricordato che la gara è stata svolta con procedura aperta da aggiudicare col criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, attribuendo 70 punti massimi all'offerta tecnica e 30 all'economica, con l'obiettivo di individuare l'offerta con la miglior soluzione tecnica al prezzo più vantaggioso (non al prezzo più basso in assoluto, ma rapportato alla qualità).

Per i servizi bibliotecari, ha riferito Bortolamasi, sono periodici i controlli e le rilevazioni di dati relativi alle prestazioni appaltate, e di fatto il monitoraggio è costante per tutti i servizi al pubblico, anche perché eventuali problematiche verrebbero immediatamente segnalate dagli utenti, mentre le indagini di customer satisfaction dell'Ufficio Ricerche confermano che il servizio risulta molto gradito.

Riguardo alle prospettive di concorsi e nuove assunzioni l’assessore li ha definiti auspicabili e probabili, spiegando che nel frattempo, comunque, “per la sostituzione del personale bibliotecario fino ad ora sono stati utilizzati gli strumenti della mobilità interna ed esterna garantendo il 100 per cento del turnover”.

Nella replica, la consigliera Manenti ha ringraziato per le informazioni evidenziando che “riguardano lo specifico dell’appalto in discussione. Mi piacerebbe conoscere quali sono e sapere se c’è la possibilità di cambiare le percentuali delle offerte tecnica ed economica e l’impostazione degli algoritmi alla base delle valutazioni, così da capire se in altri casi si possono riverificare le stesse condizioni”.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".