Cronaca » Dalla città

Mercoledì 24 Giugno 2015 - ore 23:47

Con i lavori alla Torre Ghirlandina di nuovo visibili capitelli e incisioni (video)

Proseguono i lavori di restauro al piano dei Torresani all’interno della Torre Ghirlandina e, con la pulitura, tornano nuovamente alla vista le raffigurazioni dei capitelli e incisioni nascoste. Oggi Tommaso Rotella, assessore comunale al Turismo e alla Promozione della città, Rossella Cadignani, dirigente del servizio Progettazione lavori pubblici ed edilizia storica e Annunziata Lanzetta, funzionaria della Soprintendenza alle Belle arti e Paesaggio per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara, hanno illustrato lo stato dei lavori.

Riemergono leoni rampanti, musicisti, giudici e danzatori sui capitelli dei Maestri Campionesi al piano dei Torresani all’interno della Ghirlandina. Ma anche incisioni raffiguranti pesci sulle colonne, rimaste nascoste per lungo tempo e dimenticate.

Sono in fase avanzata i lavori di restauro del piano panoramico della Torre Ghirlandina, simbolo di Modena e patrimonio dell’umanità Unesco insieme a piazza Grande e al Duomo. Le superfici dei capitelli e delle otto colonne che adornano l’ambiente prima erano coperte da uno strato di prodotti protettivi sintetici che avevano appiattito molto le superfici decorate e le avevano rese piuttosto scure. Grazie all’attività di pulitura le stesse stanno tornando alla luce, rendendo di nuovo visibili raffigurazioni e incisioni da tempo inaccessibili ai visitatori. Sulla Torre è inoltre stata installata la nuova segnaletica in linea con quella Unisco già presente su altri monumenti.

Gli interventi sono realizzati nell’ambito dei lavori avviati a inizio aprile, con termine previsto per fine luglio, volti a consentire l’apertura della Torre anche nel periodo invernale, che sarà possibile grazie al posizionamento di infissi mobili alle finestre del piano dei Torresani nel periodo da ottobre a marzo, così da impedire l’ingresso della pioggia e mantenere una temperatura meno fredda. All’interno della Ghirlandina è prevista la collocazione di elementi riscaldanti e la sostituzione con macchine più efficienti di quelli già presenti nella zona d’ingresso. È previsto inoltre il posizionamento di telecamere di sicurezza in diversi piani.

“Proprio in questi giorni – commenta Tommaso Rotella, assessore alla Promozione della città e Turismo – abbiamo ricevuto per la Ghirlandina, per piazza Grande e per altri monumenti della città Certificati di eccellenza da Tripadvisor, il social network specializzato nel turismo, a testimonianza del grande apprezzamento dei visitatori per i nostri ‘gioielli’ del sito Unesco patrimonio dell’umanità. È importante – sottolinea l’assessore – che mentre si lavora per rendere la Torre visitabile anche nei mesi freddi, si continui a restaurare e curare il monumento simbolo di Modena, che non manca di riservarci splendide sorprese”.

I lavori, effettuati senza incidere sulle aperture al pubblico della Ghirlandina (dal primo maggio a oggi sono stati quasi 8 mila gli accessi alla Torre), hanno previsto tra l’altro analisi chimiche, petrografiche e mineralogiche per determinare il tipo di pietra, il livello di degrado e la natura della pellicola che la ricopriva. La pulitura, tuttora in corso, è stata effettuata solo dopo un’adeguata campionatura e, in accordo con gli esperti della Soprintendenza alle Belle arti e Paesaggio per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara, viene  eseguita con diverse tecniche in modo selettivo e graduale per adattarsi al differente livello di degrado delle superfici. Tra le tecniche impiegate, oltre a impacchi con acqua deionizzata e acetone supportato in gel per la rimozione delle resine, anche il laser, già utilizzato per le sculture più importanti all’esterno della Torre.

Degli otto capitelli dei Maestri Campionesi cinque sono ispirati al modello corinzio e tre sono figurati. In uno di questi ultimi, i corpi di quattro coppie di leoni rampanti che a due a due si fondono in un’unica testa sui risvolti angolari, negli altri due sono presenti figure umane riunite con intenzione narrativa. In particolare, il capitello sulla parete a est è detto “di Re Davide” e presenta musicisti e danzatori con lineamenti che ricordano molto da vicino le sculture angolari poste alla terza cornice marcapiano. L’altro capitello, posto sul lato sud, è detto “dei Giudici” e vi si possono distinguere il giudice giusto e il giudice corrotto.

Sulla colonna che regge il capitello “dei Giudici”, che è di reimpiego come la maggior parte del materiale da costruzione della Torre e del Duomo, di origine romana, con la pulitura sono state riportate in vista alcune incisioni raffiguranti quattro pesci, di cui due visibili interamente e due in parte cancellati dalla bocciardatura eseguita sulla pietra probabilmente durante le operazioni di reimpiego.

DALL’1 MAGGIO QUASI OTTOMILA VISITATORI

Al 21 giugno salite in media 150 persone al giorno. Venduti 855 tagliandi unici. Eccellenza “Tripadvisor” per Torre, piazza Grande, Duomo, Teatro comunale e Mef

Dall’1 maggio al 21 giugno, in 52 giorni, le presenze di visitatori sulla Ghirlandina sono state 7.815, in media 150 al giorno. Rimanendo nella media, il numero di quanti salgono sulla Torre civica per visitarla e vedere dall’alto il cuore storico della città dovrebbe superare tranquillamente quota ottomila. Prosegue così il progetto di valorizzazione turistica del Sito Unesco di piazza Grande, con il Duomo e la Ghirlandina patrimonio dell’umanità, attraverso il biglietto unico e l’apertura estesa dei principali monumenti.

Sono 855 i biglietti unici venduti che, al prezzo di 6 euro, consentono di visitare i Musei del Duomo, le sale storiche del Palazzo comunale, l'Acetaia comunale e la Ghirlandina. Gli ingressi singoli a tre euro per quest’ultima sono stati 5.973. A questi si aggiungono i 952 biglietti singoli a 4 euro venduti per i Musei del Duomo, i 172 a 2 euro per Sale storiche e acetaia di Palazzo Comunale (dove in 755 hanno partecipato alle visite guidate organizzate dalla Consorteria di Spilamberto). Le presenze complessive calcolate nei vari luoghi (escluso il Duomo dove l’ingresso è sempre gratuito) sono state oltre 13.500.

“I buoni risultati ottenuti finora ci motivano a proseguire sulla strada intrapresa – commenta l’assessore al Turismo Tommaso Rotella – cercando di migliorare ancora sinergie e promozione, e tenendo anche in considerazione i nuovi media, a partire dal social network “Tripadvisor” che ci ha riconosciuto il Certificato di Eccellenza per piazza Grande e per la Ghirlandina, dopo che lo stesso riconoscimento è andato al Palazzo Ducale sede dell’Accademia Militare, al Duomo, al Teatro Comunale Luciano Pavarotti e al Mef. Segno che, oltre alla frequentazione, cresce anche il gradimento per tutto il cuore artistico monumentale e l’offerta turistica del nostro centro storico”.

Il progetto del biglietto unico per il sito Unesco consente maggiori opportunità di visita grazie agli ampliamenti degli orari di apertura della torre Ghirlandina, con l’orario continuato al sabato e nei festivi 9.30 – 19.30 (da martedì a venerdì 9.30-13 e 14.30-17.30) e della Cattedrale (orario continuato dalle 7 alle 19 senza più la pausa tra le 12.30 e le 15.30, tranne al lunedì per le pulizie). I Musei del Duomo, invece, sono aperti dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. Per le sale storiche del Palazzo Comunale l’apertura alla domenica e nei festivi è dalle 15 alle 19 a pagamento, mentre negli altri giorni l’ingresso è gratuito negli orari degli uffici, dalle 9 alle 19. Per l’Acetaia comunale, grazie alla convenzione con la Consorteria dell’Aceto balsamico tradizionale, visite guidate il venerdì alle 15.30 e alle 16.30, il sabato e la domenica alle 10.30, alle 11.30, alle 15.30 e alle 16.30.

L’iniziativa del biglietto unico del Sito Unesco è stata sviluppata dal Comune con la collaborazione tra gli assessorati alla Promozione della città e alla Cultura, insieme ai Musei civici, ed è promossa grazie a una convenzione tra il Comune di Modena e la Basilica metropolitana, nell’ambito di un’attività di valorizzazione e promozione dell’area riconosciuta Patrimonio dell’Umanità che comprende Duomo, piazza Grande e Torre Ghirlandina.

I biglietti hanno validità illimitata, cioè possono essere utilizzati anche in giorni diversi per le singole visite, e sono in vendita allo Iat di piazza Grande, ai Musei del Duomo, alla Ghirlandina e la domenica pomeriggio anche in Municipio. Per i quattro luoghi si possono continuare ad acquistare anche biglietti specifici, ovviamente a un costo complessivo più alto: Musei del Duomo 4 euro, Ghirlandina 3 euro, Acetaia 2 euro, sale storiche nei festivi 2 euro.

VISITA GUIDATA AL “MONUMENTO VIVO”

Sabato 27 giugno, dalle 10 alle 12. Alla scoperta della colonia di rondoni e di altri animali protetti che abitano le buche pontaie, appositamente restaurate, della Torre

La Torre della Ghirlandina è abitata da tanti piccoli animali protetti che la rendono un “monumento vivo”: una piccola colonia di rondoni occupa le buche pontaie nelle mura ma la torre ospita anche pipistrelli e altri piccoli uccelli insettivori oltre a un falco. Per conoscere gli abitanti della Ghirlandina, l’Associazione ornitologi Emilia Romagna e la Lipu di Modena, con il patrocinio del Comune, propongono una visita guidata sabato 27 giugno, dalle 10 alle 12, con ritrovo in piazza Grande, nell’angolo della Pietra Ringadora.

I rondoni sono piccoli uccelli migratori e insettivori che arrivano in città all’inizio di aprile e vi si trattengono per il tempo della riproduzione (circa tre mesi), arrivando a catturare circa ventimila insetti al giorno per alimentare i piccoli, poi volano nuovamente verso l’Africa. Le tre specie italiane sono in declino anche a causa della lotta ai colombi urbani e randagi che porta alla chiusura dei sottocoppi dei tetti e delle buche pontaie dei monumenti, dove abitualmente questi uccelli nidificano.

Il restauro della Ghirlandina ha pensato anche a loro: fin dal 2007, in collaborazione con il Comune di Modena, è stata impostata infatti la modifica delle 120 buche pontaie della Torre, restringendone l’ingresso e lasciando inalterata la cavità usata per il nido. In questo modo i colombi, troppo grandi, non riescono a entrare ma i rondoni e altri piccoli uccelli, come le cinciallegre, sì.

La visita, promossa in occasione del Festival dei rondoni che si svolge contemporaneamente in Italia, Svizzera e San Marino, è guidata da due esperti delle associazioni ornitologiche e comprende anche le residue testimonianze architettoniche di “torri rondonare” presenti in centro storico e di altra fauna interessante per la biodiversità in città.

I NOSTRI SERVIZI

Video 1) Intervista a Tommaso Rotella assessore al Turismo

Video 2) Conferenza stampa presentazione restauri


multimedia

Tommaso Rotella assessore alla Promozione della città e Turismo

La Torre della Ghirlandina: con i lavori di restauro riemergono leoni e danzatori. Conferenza stampa

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".