Pallavolo » Varie

Sabato 20 Ottobre 2018 - ore 22:32

Campionato del Mondo / Italia, il sogno sfuma sul più bello

Azzurre sconfitte nella finale al tie break dalla Serbia: è argento

Sfuma in finale il sogno dell'Italia femminile al Mondiale di pallavolo. Le azzurre di Davide Mazzanti, nell'ultimo atto del torneo iridato, sono state superate 3-2 dalla Serbia: 21-25 25-14 23-25 15-12 il punteggio in favore delle campionesse d'Europa.

"Le ragazze della nazionale italiana di volley donne sono state davvero brave: complimenti a tutti, ora vi aspetto al più presto al Quirinale per abbracciarvi". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella al telefono con il n.1 del Coni Giovanni Malagò. Il capo dello stato, nella telefonata che ha fatto a Malagò, ha anche aggiunto "di estendere le felicitazioni al presidente della federazione, al commissario tecnico e a tutto lo staff".

Sylla, oro sfumato per un soffio  - "Ce l'abbiamo messa tutta, ce la siamo giocata fino alla fine, ma forse loro sono state un po' più ciniche di noi nei momenti chiave. Siamo state a un passo dall'oro che purtroppo non è arrivato davvero per un soffio": così Miriam Sylla commenta l'argento mondiale conquistato dalle azzurre. "Ringrazio tutte le mie compagne per ciò che siamo riuscite comunque a fare in questo Mondiale - ha aggiunto l'azzurra, premiata come miglior schiacciatrice della competizione iridata - Ho messo tutta me stessa. Grazie anche a tutte le persone che ci hanno sostenuto".

Mazzanti: partita che sognavamo, argento bellissimo - "Se siamo arrivati fino a qui è perché abbiamo sognato questa partita. Ora c'è delusione, ma credo sia del tutto normale. Dietro questo risultato c'è un percorso fantastico, al di là della medaglia. Non avrei mai immaginato che con tutti i cambiamenti che avevo in testa saremmo arrivati fin qui. Dovevano essere due anni d'esperienza che sono cominciati con questo argento incredibile": così il ct della nazionale femminile di pallavolo commenta l'argento mondiale della sua squadra. "Ora sarà importantissimo come gestiremo questo momento - ha aggiunto Mazzanti - Abbiamo acceso un riflettore importante su di noi e va gestito con responsabilità per me e per le ragazze. Grazie a questo gruppo, a tutti quelli che hanno partecipato a questo percorso. Mi sono preso tanti rischi. Abbiamo anche vacillato. Le ragazze sono state fantastiche, hanno fatto il salto di qualità nel momento più difficile".

Il punto -  E' stato il volto di un'Italia migliore e tale rimane anche se il sogno si è interrotto sul più bello. L'Italvolley al femminile è d'argento, la Serbia si è confermata l'unica rivale capace di sconfiggere le azzurre, questa volta al tie-break, e ha quindi aggiunto il titolo mondiale a quello europeo. E' un 3-2 che un po' fa male, ma è anche un risultato comunque fantastico, arrivato al termine di tre settimane indimenticabili per il volley italiano. Tanti i complimenti per le azzurre, a cominciare da quelli del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha chiamato il numero 1 del Coni Giovanni Malagò ed ha invitato Egonu e compagni al Quirinale. Le ragazze del ct Davide Mazzanti, a partire dalla fase di Sapporo, con in mezzo Osaka e Nagoya, fino a Yokohama, hanno entusiasmato per il bel gioco e la determinazione messa in campo: il percorso di marcia nel Mondiale giapponese registra 11 vittorie e 2 sole sconfitte. Nell'ultimo atto Chirichella e compagne non ce l'hanno fatta a prendersi la rivincita sulla Serbia, unica squadra a sconfiggere le azzurre nel torneo: prima a Nagoya e oggi a Yokohama. Così a distanza di sedici anni, quando ci fu l'oro iridato di Berlino, l'Italdonne è tornata a conquistare una medaglia mondiale e lo ha fatto con una squadra giovanissima: l'età media delle 14 azzurre è inferiore a 23 anni e per dieci di loro si trattava del primo Mondiale. Ed è anche un argento che porta la firma del Club Italia, visto che nove di queste ragazze hanno fatto o fanno parte del progetto federale: Fahr, Nwakalor, Pietrini, Lubian, Chirichella, Egonu, Danesi, Malinov e Ortolani. L'architetto di quest'Italia è il commissario tecnico Davide Mazzanti che dopo una lunga fase di preparazione ha assemblato una squadra con un'identità precisa, ben organizzata in campo, ma allo stesso tempo libera di esprimere le proprie doti. E' un mix ottimamente riuscito, che ha messo in risalto le qualità di tutte le azzurre: Paola Egonu è stata inarrestabile per tutto il torneo; Malinov ha guidato la squadra con velocità e ispirazione; Sylla ha scaricato tutta la sua grinta in attacco; Bosetti si è confermata elemento imprescindibile per ordine ed equilibrio; Danesi è stata implacabile a muro; De Gennaro non ha avuto eguali in ricezione e difesa. A capitanare il gruppo è stata Cristina Chirichella, sempre più leader del gruppo

La sfida - Contro la Serbia, Mazzanti ha mandato inizialmente in campo Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Sylla e Bosetti, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Ottimo l'inizio dell'Italia, Malinov ha gestito alla perfezione le sue attaccanti senza dare punti riferimenti alla Serbia (7-3). Prima Danesi, poi Bosetti e infine Egonu sono passate con regolarità, mentre le avversarie hanno faticato anche in ricezione (19-15). L'opposto azzurro è salita ancora di livello e insieme a Sylla non ha lasciato scampo alle rivali (25-21). Nel secondo set l'Italia ha tentato di mettere sotto pressione le serbe con la battuta (4-2), ma la squadra di Terzic ha controreplicato e le azzurre sono calate in ricezione (7-10). Le difficoltà a contenere il servizio avversario hanno mandato fuori giri le ragazze di Mazzanti, costrette a scivolare sempre più indietro (11-16). Pietrini ha preso il posto di Sylla, ma la Serbia, spinta dall'ottima Boskovic, ha chiuso i conti (14-25). Molto equilibrato il terzo set e si è arrivati in perfetta parità sul 12-12. L'Italia ha ottenuto un break (16-13), sfruttando la vena realizzativa di Paola Egonu (12 punti nel parziale). Ma poi la Serbia è rientrata e si è portata al comando (19-21). Un muro di Sylla ha permesso all'Italia di allungare (24-22), poi ci ha pensato Egonu a metter giù il pallone del 25-23. In favore della Serbia l'avvio della quarta frazione, le azzurre hanno commesso errori e hanno perso contatto (2-8). Lo svantaggio non ha demoralizzato le azzurre che con pazienza e determinazione sono arrivate un passo dalle avversarie (8-9). Nel momento della rimonta l'Italia ha accusato un altro passaggio a vuoto e le serbe sono riandate avanti 11-17 e alla fine hanno vinto il set: 25-19. Nel tie-break le azzurre hanno tirato fuori il solito cuore e sono balzate al comando (7-5). La Serbia ha pareggiato i conti sul 7-7 e poi ha trovato il sorpasso (8-10). L'Italia ha lottato sino alla fine, ma le avversarie non hanno più ceduto il comando e hanno conquistato il mondo.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".