Cronaca » Appuntamenti e spettacoli

Lunedì 18 Marzo 2019 - ore 07:44

Benvenuto Presidente! Dalle 10.30 in diretta su Modena Noi Tv

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà presente all’inaugurazione del convegno internazionale che ogni anno viene promosso a Modena in ricordo del professor Marco Biagi per iniziativa della Fondazione Marco Biagi e dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà presente all’inaugurazione del convegno internazionale che ogni anno viene promosso a Modena in ricordo del professor Marco Biagi per iniziativa della Fondazione Marco Biagi e dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Quest’anno verrà affrontato il tema de “La dimensione collettiva delle relazioni di lavoro. Sfide organizzative e regolative nel mondo del lavoro in trasformazione”. Il convegno aprirà lunedì 18 marzo e proseguirà anche il giorno successivo martedì 19 marzo. Presenti docenti ed esperti da Europa e Stati Uniti. La sessione inaugurale sarà trasmessa anche ni diretta streaming sutv.unimore.it. Si potrà accedere solo attraverso accredito.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella presente alla sessione inaugurale dell’annuale convegno internazionale promosso dalla Fondazione Marco Biagi e dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia in ricordo del professor Marco Biagi, tragicamente scomparso per mano delle Brigate Rosse il 19 marzo 2002.

L’apertura di questo appuntamento, che lunedì 18 marzo alle ore 10.30 approfondirà “La dimensione collettiva delle relazioni di lavoro. Sfide organizzative e regolative nel mondo del lavoro in trasformazione”, sarà affidata ai saluti del Magnifico Rettore Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e il Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba.

Il convegno quest’anno ambisce ad approfondire l’indagine circa il fenomeno emergente intrinseco al rapporto di lavoro e le sue intersezioni con i modelli tradizionali di rappresentanza dei lavoratori, al fine di capire come gli organismi collettivi stiano rispondendo alle nuove sollecitazioni ed identificare fino a che punto e a quali condizioni la dimensione collettiva possa tuttora essere considerata come punto di vista teorico privilegiato  per lo studio delle relazioni di lavoro, quali pratiche gli attori collettivi dovrebbero adottare per mantenere il proprio ruolo centrale nella regolamentazione e gestione delle relazioni di lavoro.

La dimensione collettiva – spiegano gli organizzatori -è un elemento costitutivo delle relazioni di lavoro, e l’azione normativa privata esercitata dagli attori collettivi ha sempre ricoperto un ruolo essenziale nella regolazione dei rapporti di lavoro. Per converso, probabilmente la dimensione collettiva è, tra i profili costitutivi anzidetti, quello più esposto alle pressioni generate dai cambiamenti sociali, politici ed economici. Negli ultimi decenni gli studiosi e i decisori politici hanno concentrato la loro attenzione prevalente sulle forme della rappresentanza collettiva (costituite dai sindacati o da altri organismi direttamente collegati con i luoghi di lavoro) quali strumenti di contropotere finalizzati alla composizione tra interessi contrapposti. Recentemente, lo sguardo è stato esteso ad una dimensione differente, composta dalla rete di relazioni, più o meno formalizzate, tra i lavoratori appartenenti allo stesso luogo di lavoro. Non un contropotere, quindi, ma piuttosto un fenomeno intrinseco al rapporto di lavoro”.

Alle due giornate di lavori, lunedì 18 e martedì 19 marzo, che seguiranno la presentazione del convegno, affidata al coordinamento del prof. Edoardo Ales (Univ. Parthenope di Napoli, Italia) ed alle relazioni introduttive del prof. Manfred Weiss (Univ. J.W. Goethe di Francoforte, Germania) su “La rappresentanza nei luoghi di lavoro”, del prof. Filip Dorssemont (Univ. Cattolica di Lovanio, Belgio) su “I sindacati e le associazioni datoriali” e del prof. Tommaso Fabbri e della dott.ssa Ylenia Curzi, (Unimore, Italia – Fondazione Marco Biagi) su “Il luogo di lavoro come comunità organizzativa”, interverranno decine e decine di amici, colleghi, giovani ricercatori, esperti ed appassionati di diritto del lavoro e relazioni industriali provenienti da diversi paesi europei ed extra-europei.

Il convegno si articolerà attraverso 7 sessioni parallele che affronteranno il tema dei “Diritti collettivi e strategie sindacali nell’era digitale: fondamenti teorici e tendenze globali” (lunedì 18 marzo), coordina il prof. Frank Hendrickx (Univ. di Lovanio, Belgio), delle “Sfide sociali e soluzioni giuridiche per la dimensione collettiva delle relazioni di lavoro” (lunedì 18 marzo), coordina prof. Marco Esposito (Univ. Parthenope di Napoli, Italia), dei “Diritti collettivi e strategie sindacali nell’era digitale: esperienze a confronto” (lunedì 18 marzo), coordina il prof. John Geary (University College di Dublino, Irlanda), del “Conflitto collettivo e diritto di sciopero” (lunedì 18 marzo), coordina il prof. Riccardo Salomone (Univ. di Trento, Italia), de “I recenti sviluppi della contrattazione collettiva” (martedì 19 marzo), coordina il prof. Emanuele Menegatti (Univ. di Bologna, Italia), delle “Relazioni collettive di lavoro e governance economica nello scenario globale” (martedì 19 marzo), coordina il prof. Ralf Rogowsky (Univ. di Warwick, Regno Unito), della “Rappresentanza dei lavoratori nei luoghi di lavoro e poteri datoriali” (martedì 19 marzo), coordina prof.ssa Susan Bisom-Rapp (Thomas Jefferson School of law, San Diego, Usa).

A conclusione della prima giornata di lavori lunedì 18 marzo alle ore 17.15 si terrà una sessione speciale, coordinata dalla prof.ssa Csilla Lollonay (Univ. Centrale Europea di Budapest, Ungheria) in occasione del Centesimo anniversario dellaOrganizzazione Internazionale del Lavoro, durante la quale sarà presentato il Commentario “International and european labour law”. Interverranno la prof.ssa Janice Bellance (The Wharton School, Univ. di Filadelfia, usa), il prof. Filip Dorssemont (Univ. Cattolica di Lovanio, Belgio), il prof. Alan Neal (Univ. di Warwick, Regno unito) e prof. Tiziano Treu (Univ. Cattolica di Milano, Italia, Cnel).

Le conclusioni del convegno si terranno martedì 19 marzo dalle ore 11.15 con una sessione, coordinata dal prof. Francesco Basenghi (Unimore, Italia), che esporrà i risultati delle sessioni parallele, su cui riferiranno i coordinatori delle stesse, mentre l’intervento finale è affidato al prof. Yasuo Suwa (Univ. Hosei di tokyo, Giappone).

La sessione plenaria della mattina del 18 marzo, che si svolgerà in lingua inglese, sarà trasmessa in diretta streaming su tv.unimore.it. Sarà prevista la traduzione simultanea per la mattina del 18 marzo.

Per ragioni organizzative e di sicurezza, è obbligatorio iscriversi alla iniziativa compilando il modulo on line disponibile sul sito della Fondazione Marco Biagi entro e non oltre mercoledì 13 marzo p.v.

Per coloro che parteciperanno segnaliamo che sarà possibile accedere alla sala a partire dalle ore 9.00 solo se accreditati e che non sarà possibile accedere dopo le ore 10.00.

Nella giornata conclusiva del 19 marzo alle ore 8.30, inoltre, sarà celebrata una S. Messa nella Chiesa di San Barnaba (Via Carteria 108) a Modena in ricordo di Marco Biagi.

lascia il tuo commento ...
Guarda ModenaNOI TV con i Player esterni per smartphone e tablet
*****************************************************
State ascoltando:

Loading ...

total quality srl - organizzazione direzionale e sistemi integrati qualità/ambiente/sicurezza
rassegna stampa
ritrovaci su facebook

Informativa sulla privacy - modenanoi.it

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.modenanoi.it in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi del sito web www.modenanoi.it per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: www.modenanoi.it.
L'informativa è resa solo per il sito web www.modenanoi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.
L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE , hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.
L'accesso al sito www.modenanoi.it presuppone il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati personali, secondo le modalità descritte nella presente informativa sulla privacy.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è il legale rappresentante responsabile per la protezione dei dati personali: Rughetti Andrea - Castelfranco Emilia (MO) - Italia.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede e sono curati solo da personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione. I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Informativa sui cookie (Cookie Policy)

Al fine di rendere più comoda possibile la Sua visita al nostro sito web, per la presentazione del nostro assortimento di prodotti utilizziamo dei cookies. Si tratta di piccoli aggregati di testo registrati localmente nella memoria temporanea del Suo browser, e quindi nel Suo computer, per periodi di tempo variabili in funzione dell'esigenza e generalmente compresi tra poche ore e alcuni anni, con l'eccezione dei cookie di profilazione la cui durata massima è di 365 giorni solari.
Mediante i cookie è possibile registrare in modo semi-permanente informazioni relative alle Sue preferenze e altri dati tecnici che permettono una navigazione più agevole e una maggiore facilità d'uso e efficacia del sito stesso. Ad esempio, i cookies possono essere usati per determinare se è già stata effettuata una connessione fra il Suo computer e i nostri siti per evidenziare le novità o mantenere le informazioni di "login". A Sua garanzia, viene identificato solo il cookie memorizzato sul suo computer.

TIPOLOGIE DI COOKIE

Questo sito fa uso di tre diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l'ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui (cosiddetto "single-in"). Laddove siano presenti servizi non completamente anonimizzati, Lei li troverà elencati tra i cookie di terze parti per i quali è possibile negare il consenso, a garanzia della Sua privacy.

3. Cookie funzionali e di profilazione di terze parti
In questa categoria ricadono sia cookie erogati da soggetti partner di Modenannoi.it e ad essa noti, sia cookie erogati da soggetti terzi non direttamente controllati o controllabili da Modenanoi.it.
I cookie provenienti dai nostri partner consentono di offrire funzionalità avanzate, nonchè maggiori informazioni e funzioni personali. Ciò include la possibilità di condividere contenuti attraverso i social network e di accedere ai servizi di videostreaming. Tali servizi sono principalmente forniti da operatori esterni ingaggiati o consapevolmente integrati da Modenanoi.it. Se si dispone di un account o se si utilizzano i servizi di tali soggetti su altri siti Web, questi potrebbero essere in grado di sapere che l'utente ha visitato i nostri siti. L'utilizzo dei dati raccolti da questi operatori esterni tramite cookie è sottoposto alle rispettive politiche sulla privacy e pertanto si identificano tali cookie con i nomi dei rispettivi soggetti. Tra questi si annoverano i cookie registrati dai principali social network che Le consentono di condividere gli articoli dei nostri siti e di manifestare pubblicamente il gradimento per il nostro lavoro.
I cookie non provenienti da partner di Modenanoi.it, sono cookie veicolati senza il controllo di Modenanoi.it, da soggetti terzi che hanno modo di intercettare l'utente durante la sua navigazione anche al di fuori del sito Modenanoi.it. Questi cookie, tipicamente di profilazione, non sono direttamente controllabili da Modenanoi.it che non può quindi garantire in merito all'uso che i terzi titolari fanno delle informazioni raccolte.

GESTIONE DEI COOKIE

Nel caso in cui Lei abbia dubbi o preoccupazioni in merito all'utilizzo dei cookie Le è sempre possibile intervenire per impedirne l'impostazione e la lettura, ad esempio modificando le impostazioni sulla privacy all'interno del Suo browser al fine di bloccarne determinati tipi.

Poichè ciascun browser - e spesso diverse versioni dello stesso browser - differiscono anche sensibilmente le une dalle altre se preferisce agire autonomamente mediante le preferenze del Suo browser può trovare informazioni dettagliate sulla procedura necessaria nella guida del Suo browser. Per una panoramica delle modalità di azione per i browser più comuni, può visitare l'indirizzo www.cookiepedia.co.uk

Le società pubblicitarie consentono inoltre di rinunciare alla ricezione di annunci mirati, se lo si desidera. Ciò non impedisce l'impostazione dei cookie, ma interrompe l'utilizzo e la raccolta di alcuni dati da parte di tali società.

Per maggiori informazioni e possibilità di rinuncia, visitare l'indirizzo www.youronlinechoices.eu

ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE

Proseguendo nella navigazione su questo sito chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina o scorrendola per evidenziare ulteriore contenuto, si accetta la Cookie Policy di Modenanoi.it e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti nè utilizzati da Modenanoi.it fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità di cui ai siti citati nel paragrafo "Gestione dei cookie".